Falcone a muso duro: "Strada sbarrata a chi vuole distruggere"

Falcone a muso duro: “Strada sbarrata a chi vuole distruggere”

La lite continua.
PALAZZO SOCIAL
di
2 Commenti Condividi

“Cari amici, mi state scrivendo in tanti per dimostrarmi affetto, sostegno e chiedermi di più sulle immagini di stamane. In realtà, devo dirvi, non c’è niente di nuovo. Di fronte ai ripetuti insulti, abbiamo solo ribadito concetti già espressi da tempo, che tutti voi sapete. Da sempre siamo in campo seguendo il principio irrinunciabile della lealtà. Lealtà verso i Governi che sosteniamo, lealtà verso Forza Italia, ma soprattutto lealtà verso la Sicilia e i siciliani. Questa per noi è la strada maestra. Per noi la politica non è il potere per il potere. Per noi la politica è da sempre coerenza e dedizione al servizio delle Istituzioni. Ecco perché il nostro impegno a costruire ci porterà sempre a sbarrare la strada a chi vuole solo distruggere. Qualcuno deve farsene una ragione: il solito circo, per quanto ci riguarda, è finito! Al fianco del Presidente Renato Schifani, quindi, con la rinnovata vitalità di Forza Italia, pilastro insostituibile del centrodestra, faremo parlare i fatti”. Così scrive su Facebook l’assessore Marco Falcone. Ed è una chiosa alla polemica di oggi con Gianfranco Micciché. Una lite durissima nei toni e nei contenuti.


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

2 Commenti Condividi

Commenti

    Bravo Falcone! Bene hai fatto a cacciare quel personaggi nemico dei siciliani: Micicche’!

    A leggere questa dichiarazione mi vien da ridere per non piangere. Sei l’artefice nel governo di Musumeci di un mega buco finanziario che dovremmo pagare noi con le nostre tasse. Ma andate a casa e non fatevi più vedere politicamnti del nulla (che vergogna) .

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *