Festino, tutta Palermo in strada per la Santuzza: il primo saluto di Lagalla - Live Sicilia

Festino, tutta Palermo in strada per la Santuzza: il primo saluto di Lagalla

La cronaca della festa per Santa Rosalia.
IL RITORNO DELLA FESTA
di
2 Commenti Condividi

Torna, dopo due anni di blocco a causa della pandemia, il Festino di Palermo. Si tratta dell’edizione numero 398. Tanta gente in strada per la Santuzza, nella caratteristica processione. In attesa dei fuochi d’artificio, ci sono le varie tappe. Qui la diretta Facebook del Comune di Palermo che riassume il programma.

‘Terza stazione – si legge, tra l’altro, nella pagina di Palazzo delle Aquile – Una giovanissima voce dal Carro Trionfale intona un canto che dà il via al suggestivo Coro delle voci bianche del Teatro Massimo e Kids Orchestra. Luci, video proiezioni, uno squillo di tromba e inizia la Fanfara dei Bersaglieri di Trapani. Tutti insieme procediamo verso i Quattro Canti, mentre i Tamburinai cadenzano il passo’. E’ solo uno degli aggiornamenti che raccontano, punto per punto, la festa.In precedenza l’arcivescovo, monsignor Corrado Lorefice, è salito sul Carro per benedire la Statua e il Carro. Nota confortante: tante persone indossano le mascherine,

“Viva Palermo e Santa Rosalia”. Alle undici meno venti, ai Quattro Canti, il primo grido del sindaco, Roberto Lagalla. Con lui due esponenti del mondo delle professioni sanitarie. Un saluto accolto dalla folla, dagli innumerevoli palermitani presenti, con uno scrosciante applauso.

Un Festino popolare, quello che si svolge, come era nella mente del suo coordinatore, il professore e assessore in pectore, Maurizio Carta: “Corale, questa è la parola che mi viene in mente. Capace di coinvolgere e di narrare tutta la città, grazie alla compartecipazione di artisti, istituzioni e associazioni. Abbiamo cominciato a lavorarci ventitré giorni fa, senza soldi e con poco tempo”.


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

2 Commenti Condividi

Commenti

    Piveri Noi e povera Palermo… Ancira appresso a ste cavolate…. La città è nel degrado più assoluto e loro si mangiano 500 milaeuro accussi

    Questa volta è stato applaudito il sindaco oppure la Santa? Direi la Santa, la manifestazione, come all’epoca di Orlando.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.