Granata ok col Vicenza| Esordio in B a Padova - Live Sicilia

Granata ok col Vicenza| Esordio in B a Padova

Un momento di Vicenza-Trapani (Foto Trapani calcio)

La formazione allenata da mister Boscaglia supera nell'ultima amichevole della prima parte del proprio ritiro i biancorossi del Vicenza per 2-0. In gol Pirrone e Mancosu. Stilato il calendario di B, i granata fanno il loro esordio in trasferta all'Euganeo di Padova.

trapani
di
0 Commenti Condividi

VICENZA – Nell’ultimo giorno di ritiro, prima del rientro in Sicilia, il Trapani di Roberto Boscaglia chiude senza sconfitte la sua esperienza fuori dall’isola. Al ‘Menti’ di Vicenza i granata si impongono infatti sul Vicenza di Giovanni Lopez con il netto risultato di 2-0. In gol per i siciliani Pirrone al 52′ e il solito Mancosu al 57′. Come di consueto il tecnico Boscaglia ha messo in campo due diverse formazioni tra il primo e il secondo tempo ruotando tutti gli elementi a disposizione. Nel frattempo a Palermo si stilava il calendario delle 42 giornate di serie B.

Per i granata esordio all’Euganeo di Padova in trasferta mentre la prima al ‘Provinciale’ sarà la settimana dopo contro il Pescara. Per il tanto atteso derby contro i cugini del Palermo i tifosi dovranno attendere la 13^ giornata. L’ultimo turno sarà invece fra e mura amiche contro le rondinelle del Brescia.

Cronaca. Dopo appena due minuti dal fischio d’inizio subito granata vicino al vantaggio: colpo di testa di Caccetta, su una punizione calciata dalla trequarti da Nizzetto, fuori di poco. Al 14′ la punizione del vicentino Giani finisce di poco a lato. Abate in due diverse occasioni non riesce ad agganciare la sfera su assist di Nizzetto e Lo Bue. I padroni di casa ci provano con Maritato: il suo tiro viene però neutralizzato da Marcone. Sempre biancorossi pericolosi con Danti, il suo sinistro però non impensierisce l’estremo granata. Ad inizio riprea subito Mancosu, a tu per tu con Alfonso, si fa respingere un sinistro a botta sicura, mentre Madonia raccoglie il pallone dentro l’area di rigore avversaria e di destro va vicinissimo al vantaggio

Il 7′ della ripresa è il momento del vantaggio Trapani: inserimento in area di rigore di Peppe Pirrone che di sinistro trafigge l’incolpevole Alfonso. Il raddoppio granata è immediato: lancio di Pirrone per Mancosu che beffa Alfonso con uno splendido pallonetto. Il Vicenza si fa vivo al 16′ in area granata: il colpo di testa di Imparato finisce fuori; L’ultimo tentativo dei padroni di casa è affidato ancora una volta al pericoloso Maritato, questa volta con un destro al volo da fuori area che non crea grattacapi a Dolenti. Il match termina 2-0 per gli ospiti.

“Padova, Pescara ed Empoli all’esordio? Sara un bell’inizio – così ha commentato Boscaglia al termine della gara col Vicenza – .Le prime tre gare sono contro squadre che vogliono giocarsi la serie A e noi dovremo fare bene per tirare via più punti possibili. Oggi una gara molto positiva contro avversari di livello come il Vicenza, dobbiamo ancora sviluppare una certa furbizia in area di rigore ma siamo sulla strada giusta”.

VICENZA-TRAPANI 0-2

VICENZA (primo tempo): Coser, Padalino, Talin, Castagnetti, Oliveira, Giani, Filippi, Sbrissa, Maritato, Kosovan, Di Matteo (7′ Danti). (secondo tempo): Alfonso, Imparato, El Hasni, Pisano, D’Elia, Palma, Corticchia, Malivojevic, Kosovan, Danti, Maritato. All. Giovanni Lopez

TRAPANI (primo tempo): Marcone, Lo Bue, Pagliarulo, Martinelli, Rizzato, Nizzetto, Ciaramitaro, Caccetta, Madonia, Gambino, Abate. (secondo tempo): Dolenti, Garufo, Pagliarulo, Martinelli (15′ st Priola), Rizzato (36′ st Daì), Pacilli, Pirrone, Ciaramitaro (15′ st Caccetta), Madonia (15′ st Finocchio), Djuric, Mancosu. All. Roberto Boscaglia

ARBITRO: Gossetto di Schio

RETI: Pirrone 7′ st, Mancosu 12′ st


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

0 Commenti Condividi

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *