Ucraina, preso il porto di Mariupol: 'Temiamo armi chimiche'- Live Sicilia

I russi prendono il porto di Mariupol, Zelensky: ‘Lasciate mine ovunque’

"Temiamo l'uso di armi chimiche"
LA GUERRA
di
0 Commenti Condividi

Zelensky torna a chiedere armi all’Occidente: chi non le fornisce è corresponsabile della morte di molte persone, afferma il presidente dell’Ucraina. “Le truppe russe hanno lasciato mine ovunque: hanno fatto di tutto per uccidere o mutilare il maggior numero possibile” di ucraini, ha detto Zelensky. I separatisti
filorussi di Donetsk hanno annunciato intanto la presa del porto di Mariupol. Kiev parla di “offensiva finale” nel Donbass “già iniziata”.

L’incontro tra il cancelliere austriaco e Putin

Intanto ieri il cancelliere austriaco Nehammer ha incontrato Putin, a cui ha chiesto lo stop delle ostilità in Ucraina. Oggi a Praga riunione dei ministri degli Esteri di Austria, Ungheria, Repubblica Ceca, Slovacchia e Slovenia. Pressing degli Usa sull’India affinché condanni le azioni di Mosca. Dal Giappone nuove sanzioni contro la Russia. La Cina ha esortato la Nato ad “astenersi dal tentativo di destabilizzare l’Asia”.


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

0 Commenti Condividi

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *