Industria acqua siracusana |Brandara lascia la guida - Live Sicilia

Industria acqua siracusana |Brandara lascia la guida

Dopo le accuse di Fava sul suo coinvolgimento nella vicenda Montante

Il caso
di
1 Commenti Condividi

Maria Grazia Brandara dice addio alla presidenza della società Industra acqua siracusana (Ias). Dopo le polemiche nate dal suo coinvolgimento nell’inchiesta che ruota attorno all’ex numero uno di Confindustria Sicilia, Antonello Montante, ricordato anche dal presidente della commissione regionale Antimafia Claudio Fava, Brandara ha rassegnato le proprie dimissioni. Fava aveva presentato una interpellanza all’assessore all’Economia, gaetano Armao,e a quello all’Energia, Alberto Pierobon, sull’Ias ricordando il coinvolgimento della Brandara nella vicenda Montante e il suo rinvio a giudizio per inquinamento ambientale. Fava aveva sottolineato che nella sentenza che ha condannato in primo grado Montante si parla dell’ingerenza di Montante sull’Ias. “Tutto questo non ha indotto la Regione Siciliana, anche attraverso una moral suasion, di chiedere all’Ias o alla Brandara, un perno del sistema Montante, di fare un passo indietro – sono state le sue parole -. Assistiamo al silenzio con cui per un anno e otto mesi la Regione siciliana ha fatto finta di non vedere”. Dopo queste parole l’addio di Brandara.


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

1 Commenti Condividi

Commenti

    Era cosa buona e giusta, e doveva essere fatto prima questo passo indietro. Ma alla fine vale il vecchio detto “meglio tardi che mai”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *