Istigazione a delinquere | Chiuse le indagini su Gennuso - Live Sicilia

Istigazione a delinquere | Chiuse le indagini su Gennuso

L'inchiesta riguarda una manifestazione pubblica a Pachino.

SIRACUSA
di
0 Commenti Condividi

SIRACUSA – Gli agenti del commissariato di Pachino hanno notificato un avviso di conclusioni indagini al deputato regionale e segretario siciliano dei Popolari e autonomisti Giuseppe Gennuso, accusato di istigazione a delinquere commessa durante una manifestazione pubblica a Pachino, nel Siracusano. L’episodio si riferisce al 30 marzo scorso quando davanti al municipio di Pachino si tenne una manifestazione organizzata da Luigi Gennuso, rappresentante legale del Consorzio Granelli. Un consorzio nato per gestire in forma privata la distribuzione di acqua potabile alle abitazioni che si trovano nelle contrade Granelli, Chiappa, Costa dell’Ambra e Carrata a Pachino.

Quel giorno il parlamentare regionale si era attorcigliato una catena ai polsi e aveva rilasciato un’intervista accusando il sindaco di Pachino per la mancata erogazione dell’acqua in contrada Granelli. Secondo quanto spiegato dalla polizia, Gennuso riferendosi al primo cittadino “con toni accesi, istigava pubblicamente tutti i presenti a ‘linciarlo e ad andare oltre'”. Gli agenti avevano segnalato l’episodio alla Procura.(ANSA).

Articoli Correlati


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

0 Commenti Condividi

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *