La linea dura di Gasperini |A casa cinque rosanero - Live Sicilia

La linea dura di Gasperini |A casa cinque rosanero

Non convocati Cetto, Bertolo, Milanovic, Zahavi e Budan. Ma il mister spiega: "Mi adeguo a quelle che saranno alcune mosse della società in sede di mercato". Sulla sfida contro l'Udinese dice: "Loro sono una squadra forte ed in forma ma per allontanarci dalle zone basse servono solo le vittorie".

il tecnico in sala stampa
di
17 Commenti Condividi

PALERMO – Gasp, si cambia. Linea dura del tecnico rosanero alla vigilia della delicata trasferta di Udine. Gasperini, infatti, fa fuori chi non è ritenuto all’altezza della situazione e restano a casa Cetto, Bertolo, Milanovic, Zahavi e Budan.

Il tecnico vuole impegno, vuole soprattutto punti: “Alla vigilia di qualsiasi incontro di campionato noi siamo sempre fiduciosi di far bene – dice in sala stampa – è chiaro che poi deve essere il campo a confermare i nostri buoni propositi. Esclusioni eccellenti tra i convocati? Mi adeguo a quelle che saranno alcune mosse della società in sede di mercato, non sono scelte tecniche”.

A Udine occorrerà un Palermo perfetto, spietato in avanti anche se le alternative non sono molte, ci sarà però anche Dybala: “E’ un giovane molto promettente, parliamo di un attaccante puro che può garantire molta vivacità. Lui ha alternato delle partite in cui ha fatto bene ed altre in cui è stato più in ombra, è normale se consideriamo la sua giovanissima età. Paulo è in grado di garantire vivacità in avanti, ma se cerchiamo la profondità andiamo in affanno, in sede di mercato la nostra volontà è di colmare queste lacuna. Ci servono dei giocatori con caratteristiche differenti”.

La classifica mette pressione, la zona calda in cui è finito il Palermo rischia di causare dei cali di concentrazione e di tensione: “Veniamo da due sconfitte consecutive contro le prime della classe ma con l’Udinese cerchiamo i tre punti. Loro sono una squadra forte ed in forma, cambiano spesso ma nel contempo sanno rinnovarsi ogni anno con grande qualità. La nostra classifica ci mette delle pressioni, per allontanarci dalle zone basse servono solo le vittorie. Nella nostra condizione, giocare in casa ed in trasferta non cambia nulla”.

In trasferta il Palermo è stato quasi sempre sconfitto, solo due punti per i rosa che però hanno spesso offerto prestazioni sufficienti: “Storicamente siamo una squadra che vince poco in trasferta, ma non dobbiamo perdere la concentrazione in vista della gara contro l´Udinese, che ha vissuto un momento di difficoltà ma ha vinto le ultime due partite e ha risalito la classifica, ha recuperato dei giocatori importanti e dovremo affrontare con attenzione una partita che sappiamo essere alla nostra portata. Vogliamo fare bene e l´attenzione deve essere “.

Poi sul mercato: “Domani mancherà anche Morganella per squalifica, queste sono situazioni che si ripetono da quando sono arrivato, ma non sono mai entrato in polemica, sappiamo che a gennaio ci sarà l´opportunità di andare a colmare delle lacune. Il presidente è disponibile a investire, Lo Monaco è già al lavoro ma non è ancora il momento di parlare di mercato, sono cose dette e ridette molte volte”.

Articoli Correlati


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

17 Commenti Condividi

Commenti

    ma come, CETTO non era il «miglior DIFENSORE di FRANCIA» (zamparini, luglio 2011)?
    Zahavi non era «più FORTE di Pastore»? (zamparini, settembre 2011)
    «BERTOLO è il vero gioiello che ho preso, i veri intenditori l’hanno già capito» (Zamparini, ritiro 2010)
    E BUDAN e MIlanovic, quelli che «in attacco siamo a POSTO» e «abbiamo finalmente una difesa forte» (dopo che si erano mandati via BOVO e CASSANI).
    gli ultimi 2 anni di Zamparini in 5 nomi.
    (e taccio GASPERINI, che BERTOLO lo schierava, eccome, tutto pur di NON far giocare Viola o altri.)

    Capisco l’esclusione di Cetto e Bertolo ma non Milanovic(meglio di Munoz); e perche’ non lascia pure a casa Ukani e KURTIC?

    sarebbe stato meglio lasciarli tutti a casa e portarsi solo miccoli. tanto gioca solo lui da serie A. il resto e nullita’. vabe’ adesso con aronica fermeremo anche cristiano ronaldo e messi

    Luigi non mi sembra che Brienza non sia da serie A.
    Credo che Munoz sia parecchio migliorato.
    Von Bergen la sua partita la fa.

    guarda giosto ora ho sentito una notizia assurda. che il liverpool e’ interessato a munoz. mamma mia magari iddio!!!!!!! il palermo farebbe l’affare del secolo. si rispetto all’anno scorso e’ migliorato ma non e che ci volesse molto. a me comunque non da per nulla sicurezza. ricordati roma palermo e genoa palermo quando stava facendo le frittate con il fenomenale portierone albanese. von bergen invece lo facevo piu’ scarso. in marcatura da difensore centrale in una squadra che lotta per la salvezza ci puo’ stare a patto che lo si affianchi a un difensore con i piedi buoni. la difesa e’ la spina dorsale della squadra. e’ da li che partono tutte le azioni offensive

    Luigi non meriti commenti… Grande Munoz continua così quest’anno hai fatto ricredere me è tanti altri… Tranne i soliti che devono e sanno solo criticare x farsi notare(unico modo x riuscirci) Forza Palermo sempre

    nico76 tu difendi la seconda difesa piu’ battuta del campionato. io saro’ indifendibile ma tu sei cieco. nel calcio contano i numeri non le simpatie’. munoz ti do un consiglio. se puoi tu che sei un fenomeno vai via da questa squadra. non fa per te. tu meriti altre platee calcistiche.

    Luigi ma hai mai seguito il calcio e il palermo calcio?
    Munoz ha iniziato a giocare due anni fa perché si è infortunato Goian: abbiamo rischiato di bruciarlo ma per fortuna si è ripreso.
    La spina dorsale della squadra, se proprio lo vogliamo dire, è il centrocampo!

    Criticare MUNOZ e’ da veri incompetenti,il calciatore e’ notevolmente migliorato ed in alcune partite e’ stato anche decisivo, e’ giovane e migliorerà ancora, lo sostengono tutti i giornalisti e addetti ai lavori, ma a Palermo questo non interessa e’ una resca che molto probabilmente andrà a giocare in una grande squadra!

    (ancora abbonato). Munoz diventerà il nostro muro difensivo. Con la rube ha annullato Matri.
    @luigi è la stessa persona che usa il nick soloct . Questa è patologia.

    Vincenzo, Nico76 FabioN

    Non vi sprecate a difendere munoz o altri. Se hanno detto che è una resca volete che riconoscano che uno a 22 anni può anche migliorare tanto da ricevere una richiesta dal Liverpool? Già non credevo ai miei occhi quando leggo “von bergen lo facevo più scarso”! Incredibile, perdono colpi.

    fabioN tu sei un malato. e sei anche come certi catanesei. ho gia’ risposto ad altri e rispondo pure a te. se qualcuno scrive a nome mio (e forse mi viene il sospetto che sei tu) oppure il sito va in palla che vuoi da me??? ti da fastidio che ti sbatto in faccia da due anni la varita’ sul palermo?? che ogni cosa che dico si avvera?? e non bisogna essere maghi per prenire tutto cio’. basta capirne un pochino di calcio. cosa che tu non sai nemmeno cosa sia. per quel che riguarda Munoz io sono fermo sempre nelle mie idee. un giocatore non e’ brocco e poi diventa fenomeno. chi ha dei limiti puo’ colmarli col tempo e con l’esperienza ma certi limiti di munoz sono incolmabili. quando prende palla con il pallone nei piedi non sa’ che fare. testa bassa come un cavallo e bene che vada pallone a 50 metri. GUADATELO! domani a udine guardate cosa fa quando riceve palla in fare difensiva. non guardate solo miccoli che fa’ gol. sapete qual’e’ il vero problema. che per certuni e’ piu’ facile criticare i gufi che confermare la verita’ del palermo calcio. UN VERO DISASTRO. peraltro detto da tutta italia.

    il matri di oggi non e’ difficile da annullare. diciamo che se conte non lo mette titolare ci sara’ un motivo. MAGARI E FUORI FORMA???? per me matri domenica ha fatto una partita anonima.

    prima MUNOZ ci faccia fare quei 28 punti che ci DEVE; poi ne riparliamo.
    Che sia MIGLIORATO, è indubbio.
    CHE fosse un DISASTRO, pure.
    CHe c’è chi è peggio di lui (Cetto, ma anche Von Bergen, per dire) è un regalo di ZAMPA per essere andati in 40mila a ROMA.

    @FabioN sono d’accordo con te “luigi soloct” è una patologia anche per chi lo sostiene. Forza Palermo sempre

    @luigi secondo me sei certamente un allenatore?… con il patentino di prima categoria…. per come ti esprimi e per come giudichi MUNOZ sei certamente un competente di calcio
    Un classico a Palermo !…..

    OK MUNOZ E’ UN FENOMENO. SPERO CHE FACCIA STRADA E CONSEGUA TRAGUARDI PRESTIGGIOSISSIMI A LIVERPOOL. ABBIAMO VENDUTO TUTTI I MIGLIORI PERCHE’ LASCIARE UN CAMPIONE A PALERMO?? PECHE’ TAPPAGLI LE ALI?? E SPRECATO PER IL PALERMO. E’ FORTISSIMO!!!!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.