La rivoluzione al Turismo| Ecco i nomi dei dirigenti trasferiti - Live Sicilia

La rivoluzione al Turismo| Ecco i nomi dei dirigenti trasferiti

Franco Battiato e Rosario Crocetta

Sono cinque i dirigenti spostati dall'assessorato. Tra questi, i due del Servizio "Manifestazioni ed eventi". Trasferiti anche 27 tra istruttori e funzionari.

39 Commenti Condividi

PALERMO – Dall’assessorato, stavolta, hanno fatto “muro”. A differenza dei casi che hanno riguardato i dipartimenti della Formazione e dell’Ambiente, al Turismo hanno scelto la strada della “discrezione”. “Via cinque dirigenti e 27 funzionari”, si è limitato a dire il governatore. Mentre dalla direzione del dipartimento Turismo parlano di “atti riservati”. Una novità. Ma alla fine, la notizia è trapelata comunque. Insieme ai nomi dei cinque dirigenti trasferiti dall’assessorato.

Due di questi, erano implicitamente indicati nel comunicato del Presidente Crocetta: Elio Carreca e Margherita Modica erano gli unici due dirigenti del “Servizio 6 – Manifestazioni ed eventi”. Gli altri dirigenti trasferiti sono Filippo Nasca del Servizio turistico regionale di Palermo, Maria Giaconia, che è stata per otto anni a capo del Servizio “Manifestazioni ed eventi” e, tra il 2009 e il 2010 anche capo di gabinetto dell’ex assessore al Turismo Nino Strano. Infine, traferito anche Antonio Belcuore, fino a ieri dirigente del Servizio turistico regionale di Taormina. Proprio Belcuore, pochi giorni fa, in una lettera aperta pubblicata da Live Sicilia aveva illustrato nel dettaglio la propria attività nella gestione dei cosiddetti “Grandi eventi”, finiti in un’inchiesta tutt’ora in corso, della Procura di Palermo.

Oltre ai dirigenti, come detto, trasferiti anche 27 tra istruttori e funzionari. Le lettere sono state recapitate nella tarda mattinata di oggi. Molti di loro preferiscono il riserbo. Ma ammettono: “Un grande dispiacere, dopo oltre vent’anni di lavoro in questo assessorato”.

Articoli Correlati


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

39 Commenti Condividi

Commenti

    Ma trasferiti dove? È soprattutto come, con le modalità previste dalle normative vigenti e dal contratto collettivo? i dirigenti avevano il contratto in scadenza? Sindacati…..dove siete?

    Quando trasferiscono D’Agostino ?

    Sono Felice. Anzi, Strafelice.

    Giorgia Butera

    …scusate, ma la foto è frutto di un fotomontaggio considerato che l’Assessore Battiato non è mai presente?

    Dimissioni in massa dai sindacati. Non facciamoci calpestare da chi fà tutto questo per fini elettorali e butta fango su chi lavora onestamente. Svegliamociiiiiiiiiii

    VERGOGNA!!!! Non sarete capaci di fare nulla e si capisce dai provvedimenti che prendete, con i piedi.. O forse bisognerebbe dire con qualcos’altro???

    Crocetta fai solo confusione ma non stai risolvendo niente anzi stai peggiorando la situazione siciliana!

    CROCETTA = BIG BANG

    Oh no come fara il turismo Siciliano,senza il dot.Nasca? Che fine faranno i miliardi di turisti,che il suo ufficio ha portato a Palermo?Non mi resta che piangere…. o brindare!Sono confuso scusatemi.

    mia nonna molto saggia diceva ….scrusciu di carta assai e cubaita niente Crocetta mi deludi speravo in te colpisci i muriceddi vasci

    Ingeneroso da parte tua e famiglia visto l’assicurazione presenza e la cospicua sostanza in questi anni …..
    Non si fa, nn e’bello sputare nel piatto in cui si è mangiato!

    il sospetto che viene è che non essendoci più soldi l’unica è bloccare tutto con questi show che fanno solo danno e non hanno proprio senso….

    sindaco isidoro e che c’entra nasca? le strategie le eleborano i politici, non i dirigenti……

    non capisco la strategia dei trasferimenti. Si prendono decine di dipendenti, li si accusa dei mali di un assessorato, li si porta in un altro assessorato…..MA CHE SIGNIFICA? e dire che molti applaudono alle trovate geniali del governo, una follia

    Immagino perche’ . credo lo sappiano tutti quelli che conoscono i tuoi buoni sentimenti e quelli della tua famiglia.

    Ci ha azzeccato Pippo, già lombardo aveva escogitato nientemeno che la rotazione delle competenze degli Ass.ti ora girotondo dei dipendenti poi non resterà che fare i traslochi, da palazzo a palazzo, il turismo alla sanità, i bbcc alle infrastrutture e avanti così per tutta la legislatura. E’ un magheggio che consentirà anche di non pagare i risultati ai dirigenti che non potranno materialmente raggiungere gli obiettivi con uomini del tutto ignoranti del nuovo lavoro . non ci sono soldi che fare se non immischiare le carte e diffamare la regione?non resta che questo ed e’ una furbata di lumia che già con lombardo aveva iniziato questa nobile attività.

    Signorina, fossi in Lei, eviterei di dire cose così. Ognuno per il suo cammino, ognuno con la sua verità. Ognuno con le sue mistificazioni.

    Egregia Redazione,
    non chiamatela “Rivoluzione”
    è soltanto “ridicola confusione”

    Da cittadino palermitano ed EX elettore di Crocetta sono deluso e amareggiato.
    Se potessi tornerei indietro voterei per la destra e sono certo che come me la pensano in tanti.

    Vorrei che la Redazione facesse una intervista a Crocetta:
    I 21 giornalisti licenziati in tronco, ai quali è stato respinto il 1° ricorso, quanto costeranno alla Regione siciliana, quando vinceranno la causa: perchè la vinceranno! visto che prima di licenziarli doveva essere fatta una legge, che non è stata fatta dall’attuale Presidente?

    Lo stesso per i dirigenti generali ai quali è stato revocato l’incarico?
    quanto ci costeranno?

    Siamo stanchi di “Uomini della provvidenza”. Quando questo Paese (e questa Regione) capirà che l’unica strada è quella del rispetto delle regole, del Diritto, allora forse cambierà qualcosa.
    Si, probabilmente ci sono delle colpe che devono essere assolutamente perseguite, ma non è con i processi di piazza (da cui la politica resta fuori) che si ottiene giustizia.
    I veri colpevoli sono ancora tutti in campo; sono all’ARS!

    Elettorali si.
    Che sia tutto VERO pure.
    Svegliati tu!

    Rivoluzione!
    Magnifica la Rivoluzione!

    ma due criteri fondamentali portano avanti una Rivoluzione:
    equilibrio da parte di chi ne è il proclamatore e quindi Leader
    e imparzialità.

    Purtroppo nessuno dei due criteri possono essere attribuiti, ad oggi, a questa fantomatica rivoluzione.

    Triste!

    Il comportamento di Crocetta è assolutamente stupefacente. Devastante in termini d’immagine e di credibilità della macchina regionale. L’ho pure votato essendo io un inguaribile idealista e avendo creduto in lui. Ritengo inaccettabile il suo comportamento anche se alla fine una spiegazione la do. Distruggere quel che resta dopo Lombardo, continuando la sua follia. Mettendo i suoi nei posti che gli interessano ed esibirsi in teatrali pantomime che nulla hanno a che vedere con il buon governo. Del resto mi aveva già deluso quando ha detto che non poteva proporre una riduzione degli stipendi dei deputati perché i cosiddetti onorevoli non potevano morire di fame. Sta alla Sicilia come Berlusconi è stato all’Italia. Alla fine solo macerie!!!!

    e RAIS ??????

    Non insista! Avete beneficiato parecchio ed è’ assai più decoroso tacere che gioire!

    No si tratta di un procedimento oleografico di cui Battiato e’ un esperto. Tanto da averci fatto una mostra in Calabria, finanziato con fondi pubblici, vedi Calabria oggi.it

    È magari mettiamo altri più confacenti alle linee politiche del presidente, così schiocca le dita ed eseguono senza fiatare!

    No per carità . Rischiamo di avviare il processo di canonizzazione .
    Crocetta liberatore della Sicilia!
    Già è tutti i giorni in primo piano per le nefandezze che compie, piè l’intervista no!
    Verrà un giorno, ahimè lontano vista la legge che riduce i parlamentari che di fatto gli fa da assicurazione di lunga durata, in cui sarà la Sicilia ad essersi liberata di lui!

    Interessa a qualcuno che la giacona non si trova fisicamente in assessorato da oltre due anni? Come faceva a male amministrare e persino a rubare insieme ai famigerati colleghi? Tutte falsità disgustose che nascondono i veri fini.

    è certamente un fotomontaggio. Figurarsi: Battiato che ride e crocetta che dà la mano piuttosto che il ….

    concordo quasi in toto….non capisco la “furbata di Lumia”… che c’entra lui con l’ammuino?!

    più che stupefacente è vergognoso. Chi è dentro gli uffici e sa quanto false siano le rappresentazioni del Presidente è semplicemente nauseato. Ho però il dubbio che il Presidente sia male informato e peggio collaborato. Parlare di situazioni che riguardano un altro assessorato, quello dei Beni Culturali, per rafforzare la crociata contro i dipendenti del Turismo, ad esempio. O riferire di informazioni antimafia atipiche ai grandi eventi, quando invece riguardano tutt’altro…..o trasferire dipendenti che NULLA c’entrano con quanto denunciato OCCUPANDOSI DI TUTT’ALTRO….pura follia, speriamo passi presto.

    si, ma anche negli uffici, stanno facendo fuori gli inermi e i deboli, tipo quando certi agenti delle forze dell’ordine ai posti di blocco fermano le ragazzine e lasciano passare quelli dalle facce poco raccomandabili….

    molto caro maurizio, moltissimo. I dirigenti generali silurati continuano ad essere pagati profumatamente, al loro posto i nuovi prendono del pari rispettabilissimi compensi e alcuni per giunta esterni, senza titoli adeguati che lo giustificherebbero. E poi parla Crocetta dei tagli e della spending review. e la Corte dei conti non si capisce perchè non accerta queste mostruosità e questi delitti…..

    “Via cinque dirigenti e 27 funzionari”, si è limitato a dire il governatore
    Complimenti Crocetta, sei stato fantastico. Ho letto anche che quello che è successo al Turismo spiega il deficit della Regione. Quindi non le spese per la sanità, la crisi mondiale…Berlusconi!!! E’ colpa di questi 5 dirigenti e dei 27 funzionari del Turismo!!
    Mi convinco sempre di più che stiamo vivendo un incubo, no non può essere, spero di svegliarmi presto.La lista dei trasferiti dal Turismo comprende persone che nulla hanno a che vedere coi fatti denunciati…….vergognosa confusione e pura follia, vergogna!

    Vergogna, Vergogna , Vergogna. Caro Presidente dei “Proclami”. Ti stai facendo “bello” agli occhi del popolo, senza che il popolo sappia di chi stiamo parlando. Troppo facile sparare nel mucchio, mettere alla gogna i dipendenti regionali tacciandoli per ladri e fannulloni. Abbi il coraggio di uscire allo scoperto, indicare nomi e cognomi di chi, nel caso in cui ci fosse stato, eventualmente ha rubato, e lo colpisci. Hai colpito solo gente Onesta, che ha sempre lavorato per il bene della Regione e ch, forse, è stata succubi ed esecutori istituzionali delle direttive che alcuni Politici regionali – (Assessori/Direttori ) hanno impartito. Non si spara nel mucchio. Se hai dubbi e seri e comprovati, abbi il coraggio di denunciare il funzionario facendo eventualmente avviare un eventuale indagine giudiziaria. E non facendo trasferimenti indiscriminati per poi far rimanere, ai propri posti, gente che “forse” era assolutamente il caso di trasferire. Troppo facile operare così. Peccato, potevi essere un Presidente migliore per la Sicilia.

    “Sicchè se ne può concludere che l’antimafia è stata allora strumento di una fazione, internamente al fascismo, per il raggiungimento di un potere incontrastato e incontrastabile. E incontrastabile non perché assiomaticamente incontrastabile era il regime o non solo: ma perché talmente innegabile appariva la restituzione all’ordine pubblico che il dissenso, per qualsiasi ragione e sotto qualsiasi forma, poteva essere facilmente etichettato come “mafioso”. Morale che possiamo estrarre, per così dire, dalla favola (documentatissima) che Duggan ci racconta. E da tener presente: l’antimafia come strumento di potere. Che può benissimo accadere anche in un sistema democratico, retorica aiutando e spirito critico mancando.”
    tratto da “i professionisti dell’antimafia” di Leonardo Sciascia – 10 Gennaio 1987

    Ma smettetela. Alcuni di questi trasferiti – che non hanno perso il posto di lavoro come tanti poveri disgraziati dei settori privati – facevano il bello e il cattivo tempo. Andatelo a chiedere ai tanti imprenditori dello spettacolo e del turismo a cui veniva persino negato la stipula di un contratto prima dello svolgimento dello spettacolo. Villa Igiea docet. LA VERITA’ E’ CHE CERTI DIPENDENTI REGIONALI – NON TUTTI PER CARITA’ – SONO STATI GARANTITI PER ANNI DAI LORO REFERENTI POLITICI. OGGI TUTTO QUESTO E’ FINITO!!!!! QUESTI SIGNORI, ASSIEME AI LORO REFERENTI POLITICI, HANNO PROCURATO DANNI INCALCOLABILI ALLA SICILIA E AI SICILIANI…E ALCUNI, SENZA PUDORE, HANNO PURE IL CORAGGIO DI DIFENDERLI. CROCETTA VAI AVANTI..I SICILIANI SONO CON TE.

    OTTIMO CROCETTA. LA PACCHIA E’ FINITA PER MOLTI.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.