La Russia ammette l'attacco a Odessa e si difende: ecco perchè l'abbiamo fatto - Live Sicilia

La Russia ammette l’attacco a Odessa e si difende: ecco perchè l’abbiamo fatto

Kiev segnala: "Missili russi su Zaporizhzhia, Sumy colpita 30 volte in un giorno".
UCRAINA
di
0 Commenti Condividi

Dopo l’incertezza delle prime ore la Russia ha ammesso l’attacco al porto di Odessa nelle ore successive alla firma dell’accordo sul grano. Le truppe di Mosca però si difendono affermando che l’attacco è servito per distruggere “una nave da guerra ucraina e un deposito di missili”.

Il ministro degli Esteri Lavrov sostiene così che Mosca manterrà gli impegni sull’export del grano dal Mar Nero, e spiega che saranno la Marina russa, quella turca e quella di un terzo partner ancora non identificato a garantire la sicurezza delle navi.

Zelensky si dice convinto che la guerra non ha spezzato e non spezzerà l’Ucraina.

Kiev: “missili russi su Zaporizhzhia, Sumy colpita 30 volte in un giorno”.


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

0 Commenti Condividi

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.