La frase che inneggia alla mafia | sostituita da quella di Impastato - Live Sicilia

La frase che inneggia alla mafia | sostituita da quella di Impastato

Alcuni studenti paternesi hanno deciso di intervenire per cancellare l'ignobile scritta "La mafia comanda" con "La mafia è una montagna di merda".

Paternò
di
0 Commenti Condividi

PATERNO’. Nel giorno dedicato al ricordo del sacrificio di Peppino Impastato, ucciso trentasei anni fa dalla mafia, alcuni studenti paternesi hanno deciso di intervenire per cancellare l’ignobile scritta “La mafia comanda”, apparsa sul muro che circonda una delle piazzette che si trovano lungo viale dei Platani.

Al posto del messaggio inneggiante a Cosa Nostra, una delle frasi più famose di Impastato, ovvero “La mafia è una montagna di merda”, che i ragazzi hanno voluto scrivere modificando lo slogan indegno. Insieme agli studenti, c’erano anche il sindaco di Paternò, Mauro Mangano e l’assessore allo Sport e Turismo, Alessandro Cavallaro, oltre ad una delegazione di consiglieri comunali. La nuova scritta rimarrà visibile per qualche giorno, in attesa di realizzare un murales, per lanciare un messaggio positivo di legalità e per dimostrare che i giovani paternesi, davanti a certi gesti, non rimangono a guardare.

«Oggi è, non a caso, il giorno in cui ricordiamo Peppino Impastato – sottolinea il sindaco, Mauro Mangano – ed uno dei messaggi più importanti che lui ci ha lasciato riguarda la necessità di educare alla bellezza e alla cura dei luoghi pubblici. Quella di oggi – aggiunge il sindaco – è una risposta spontanea che i ragazzi hanno voluto dare, per affermare la propria volontà di vivere in una città onesta e libera dalla mafia».


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

0 Commenti Condividi

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.