La Terza Circoscrizione | in locali confiscati alla mafia - Live Sicilia

La Terza Circoscrizione | in locali confiscati alla mafia

Inaugurati i nuovi locali assegnati alla III Circoscrizione in via Francesco La Colla n. 48/52. La struttura a due piani, che prima ospitava un supermercato, ora è un bene confiscato alla mafia che è stato destinato al Comune di Palermo.

Inaugurazione in via La Colla
di
1 Commenti Condividi

PALERMO – Si è svolta questa mattina l’inaugurazione dei nuovi locali assegnati alla III Circoscrizione in via Francesco La Colla n. 48/52. La struttura a due piani, che prima ospitava un supermercato, ora è un bene confiscato alla mafia che è stato destinato al Comune di Palermo. Alla cerimonia del taglio del nastro erano presenti, tra gli altri, il sindaco Leoluca Orlando, l’assessore alla Partecipazione Giusto Catania e il presidente della Circoscrizione Antonino Santangelo. “Esprimo tutta la mia gratitudine e il mio apprezzamento – ha dichiarato il sindaco – al presidente Santangelo, al Consiglio di circoscrizione, agli operatori comunali che qui lavorano e che hanno reso possibile questo miglioramento nei servizi. È questo il significato della mia presenza qui. Dietro al semplice taglio di un nastro c’è il riconoscimento ed il rispetto per il fondamentale lavoro svolto dalle Circoscrizioni che sono destinate a diventare in futuro delle vere e proprie municipalità con poteri sempre crescenti”. “L’inaugurazione della III Circoscrizione in via La Colla – ha dichiarato l’assessore alla Partecipazione Giusto Catania – è il segno tangibile della capacità che l’Amministrazione ha di investire sui servizi decentrati, tagliando allo stesso tempo i costi. E’ certamente importante, oltre che simbolico, il fatto che un locale confiscato alla mafia diventi luogo per offrire servizi e per avvicinare le Istituzioni ai cittadini”. Un traguardo importante per il presidente della III Circoscrizione Antonino Santangelo per il quale quello di oggi è “un obiettivo storico”. “Tuttavia, – ha aggiunto Santangelo – il percorso è ancora lungo e dovrà arricchirsi quanto prima con l’attivazione di una postazione anagrafica in sede per dare ancora migliori servizi alla cittadinanza”.


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

1 Commenti Condividi

Commenti

    Tutti i locali, terreni appartamenti e altro che lo Stato sequestra dovrebbero essere occupati da, caserme, posti di polizia, scuole pubbliche, uffici regionali, e tanto altro che sia di economia per la stessa regione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.