Ricostruzione e tangenti| In quattro ai domiciliari - Live Sicilia

Ricostruzione e tangenti| In quattro ai domiciliari

Accertata l'appropriazione indebita, attraverso contraffazione della documentazione, da parte di alcuni indagati, per oltre 1,2 milioni di euro.

l'aquila
di
0 Commenti Condividi

L’AQUILA – Otto persone indagate, di cui quattro agli arresti domiciliari, per presunte tangenti su appalti legati alla ricostruzione post-terremoto dell’Aquila. L’entità contestata è di 500 mila euro. Accertata l’appropriazione indebita, attraverso contraffazione della documentazione, da parte di alcuni indagati, per oltre 1,2 milioni di euro, relativa al pagamento di alcuni lavori. Coinvolti nomi eccellenti. La polizia ha perquisito alcune ditte, abitazioni e negli uffici del Comune.


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

0 Commenti Condividi

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *