Lo Voi: "Importante | la collaborazione della vittima" - Live Sicilia

Lo Voi: “Importante | la collaborazione della vittima”

Franco Lo Voi

Il procuratore Lo Voi (nella foto) commenta l'arresto di Roberto Helg: "Mi preme sottolineare l'importanza del fatto che un imprenditore abbia spontaneamente collaborato e deciso di denunciare".

L'arresto di Roberto Helg
di
6 Commenti Condividi

PALERMO – “In tutta questa vicenda mi preme sottolineare l’importanza del fatto che un imprenditore abbia spontaneamente collaborato e deciso di denunciare”. Così il procuratore di Palermo, Francesco Lo Voi, ha commentato la vicenda dell’arresto del vice presidente della Gesap, società che gestisce l’aeroporto, Roberto Helg, denunciato da un imprenditore della ristorazione al quale aveva chiesto una mazzetta di 100 mila euro in cambio del rinnovo del contratto di locazione dell’immobile in cui la vittima esercita la sua attività nello scalo palermitano. “Altro aspetto significativo – ha aggiunto il procuratore – è che, grazie ai carabinieri e all’attività della procura, sia stata data al cittadino una risposta immediata, a conferma del fatto che, in presenza di informazioni concrete, la reazione dello Stato è tempestiva”. Ai cronisti che gli chiedevano se Helg avesse ammesso l’esistenza di un sistema di mazzette più ampio il procuratore ha risposto: “siamo in presenza di un singolo episodio con un singolo indagato”.

(Fonte ANSA)

 


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

6 Commenti Condividi

Commenti

    indagini patrimoniali subito

    Mi auguro che questo imprenditore in fase processuale non faccia la fine di qualche suo collega che con lo stesso coraggio ha denunciato un marciume politico e che quasi , quasi ci rimette le penne.
    Del resto la nostra giustizia ha la g minuscola.

    Apprendo dalla stampa il nome dell’imprenditore che ha denunciato che conosco da molto tempo, una degnissima persona ed un grande lavoratore..che con la sua gastronomia e pasticceria ha portato i nostri sapori all’estero..sei stato un grande Santi siamo tutti con te.

    PURE IO CONOSCO BENE E HO L’ONORE DI ESSERE SUO AMICO,SANTI PALAZZOLO. CONFERMO ESSERE DEGNISSIMA PERSONA,GRAN LAVORATORE,ILLUMINATO ED ONESTO IMPRENDITORE,AFFETTUOSO PADRE, MARITO,AMICO PREZIOSO….E PURTROPPO ,CONOSCO BENE ANCHE L’ALTRO…..IL PRESIDENTE!!!!!! LUI E TUTTA LA SUA CORTE !!!A CUI NON POSSO FARE GLI STESSI ELOGI RISERVATI A PALAZZOLO!!!!!!

    DOTTOR LO VOI, I PALERMITANI ONESTI AFFIDANO A LEI E AL SUO UFFICIO LA S
    SPERANZA DI RINASCITA DI QUESTA CITTA….LO DOBBIAMO AI NS.RAGAZZI…..
    BUON LAVORO

    quelli che sanno parlino, gli assunti in gesap, i contratti di affitto per le altre aziende, gli affidamenti, le consulenze e poi come resiste per 11 anni alla gesip un fallito e come fa’ a rappresentare il meglio del commercio e dell’artigianato un fallito come lui. confiscate tutto e dategli le case ai senza tetto, non ad associazione fatte da politici, ma a povera gente senza casa. Un suggerimento, e le pratiche di finanziamento confidi per i commercianti avevano un costo? schifo schifo.

    Grazie signor procuratore, la prego continui diamo un po’ di speranza alle nuove generazioni. Soltanto levando questa gentaglia si può sperare in un futuro migliore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.