M5S, ecco i papabili candidati |per la conquista del Comune - Live Sicilia

M5S, ecco i papabili candidati |per la conquista del Comune

Prime indiscrezioni su quale potrebbe essere il candidato sindaco del Movimento 5 Stelle. I nomi che circolano sono quelli di Lidia Adorno (nella foto) e Alessandro Zappalà; sembrerebbe più quotato il nome della Adorno, anche se il Movimento smentisce questo dettaglio. Pronta anche la lista dei candidati in consiglio comunale e un programma di massima.

Verso le comunali
di
24 Commenti Condividi

CATANIA – Devono ancora discuterne all’interno dell’assemblea unica degli attivisti, e decidere, tutti insieme, chi sarà a rappresentarli a Palazzo degli Elefanti. Eppure, sembrerebbero avere già ristretto la rosa e individuato un paio di possibili papabili da candidare a sindaco del Movimento 5 Stelle. Niente ancora è certo né ufficiale, ma si tratterebbe di Lidia Adorno (Ascolta l’intervista di LivesiciliaCatania) e Alessandro Zappulla.  “Adorno e Zappulla sono dei movimentisti di vecchia data validi e capaci – spiega a LivesiciliaCatania un esponente catanese del movimento, Giuseppe Nicotra. Ambedue verranno votati democraticamente in un’assemblea di attivisti ed ambedue saranno valutati nei programmi e negli impegni. Il movimento è orizzontale e i nomi verranno portati in assemblea: la prossima settimana potremo sciogliere la riserva per quanto riguarda il candidato alla carica di primo cittadino. Quanto alla rosa dei candidati in consiglio comunale – aggiunge – è invece già pronta”.

Sembra farsi ogni giorno più concreta, dunque, la corsa alla conquista di Palazzo degli Elefanti da parte dei “grillini” etnei che, a dispetto delle critiche dei tanti che li vorrebbero impreparati, improvvisati, una sorta di Armata Brancaleone , sembra si stiano organizzando per bene per occupare, investiti dal voto popolare, l’aula consiliare. Ci sarebbe, infatti, anche un programma – di massima, certo, anche su questo si dovrà esprimere l’assemblea – al momento caratterizzato da due punti principali: la riduzione dei costi della politica, “a cominciare dall’eliminare tutti i consulenti esterni che costano centinaia di migliaia di euro ogni anno – conclude Nicotra – e dal cercare un modo per stabilizzare i precari”. Quello definitivo, però, come specificato più volte dagli attivisti, verrà redatto via internet, con il contributo di quei cittadini che vorranno darlo.

 


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

24 Commenti Condividi

Commenti

    Benissimo così. Finalmente ritorna un pò di entusiasmo ed i cittadini sapremo dare la risposta giusta.
    Spero di potere conoscere al più presto Lina Adorno e contribuire alla conquista di Palazzo degli elefanti

    L’ ONDA D’ URTO POTENTE E SILENZIOSA E’ ARRIVATA. ADESSO NON BISOGNA PERDERE TEMPO…..PER EVITARE CHE UN NUOVO GOVERNO TRUFFA, SPAZZI VIA TUTTO, BISOGNA FARE APPROVARE IN PARLAMENTO , PRIMA DI ANDARE A VOTARE IN AUTUNNO 2013 , LE SEGUENTI E URGENTI LEGGI:
    1) eliminazione del finanziamento pubblico ai partiti ;
    2) conflitto di interessi ;
    3) incandidabilità delle persone rinviate a giudizio ;
    4) nuova legge elettorale .

    CARLO CITTADINO
    http://WWW.KATANECONOMIE.IT
    cittadino@kataneconomie.it

    Con tutto il rispetto dovuto a questi attivisti, l’elezione amministrativa è un’altra cosa. Dare un voto di protesta è più facile per le Politiche, dove il voto assume una connotazione più marcatamente ideologica. Per le Amministrative, credo che il cittadino tenda a privilegiare una scelta più attinente ai problemi della quotidianità della vita di una grande città come Catania. A maggior ragione se, diversamente da quello che accadde, ad esempio, per le Comunali di Parma, dove l’affermazione di Pizzarotti avvenne sulla base di una battaglia specifica, legata al futuro della città (quella sull’inceneritore, e poi si è visto come è andata a finire), non pare che i grillini catanesi possano avere una battaglia di bandiera, di quella portata, da agitare. Per questo credo che il profilo totalmente sconosciuto dell’Adorno e dello Zappulla, pur considerando che il M5S, pur tenendosi lontano dai dati delle Politiche, potrebbe avere un buon successo, rende ardua l’impresa. Eppure, proprio a Catania, il M5S potrebbe fare un investimento su un personaggio che ha il profilo, e la notorietà, giusti per correre con possibilità di vincere: Salvo Grillo, il leader del Gar. Probabilmente, però, il Movimento Grillino non sia nelle condizioni di fare una scelta che non sia di stretta ortodossia.

    in 10 anni sono stati capaci di elaborare solo un pensiero di negazione e “soppressione” della politica invece di portare proposte concrete e tangibili.. mah.. chiamala novità..

    ma finiamola con questi grillini…a CATANIA non faranno un punto sono solo un fenomeno mediatico alimentato dalla disperazione sociale e dall’ignoranza.

    Disperato sarai tu…

    Non andrete da nessuna parte vince BIANCO A CATANIA…….

    non conosco i nomi proposti, che immagino sia persone indubbiamente all’altezza, ma mi preme dire che se c’è qualcuno che dal basso a catania, più o meno in silenzio, da diversi anni, attraverso pratiche collettive che si spendono sul territorio, ha imparato e insegnato a confrontarsi concretamente con i tantissimi problemi della città, individuando anche soluzioni creative e sostenibili questo è il GAR. mi associo quindi al commento precedente di luigi pulvirenti e nel caso in cui fosse disponibile, condivido in pieno la candidatura di salvo grillo, anima del GAR!

    Chi sono queste persone?

    catanesi andatevi a vedere il programma che aveva il candidato candidato di 5 stelle per la regione lazio c’è da rabbrividire la città di roma andava al fallimento totale

    Concordo con Luigi. Occorre a Catania un personaggio che sia un po’ più trasversale e che dia garanzie al M5S. Sì Salvo Grillo del GAR è una buona idea. Anche se non so sia possibile con il regolamento dei grillini…. Però il nome “Grillo” farebbe effetto…

    Ma chi e’ questa signora candidata a sindaco?

    Un Sindaco a 5 Stelle a Catania è l’unica soluzione finale per mandare a casa i delinquenti e malfattori. Un sindaco a 5 Stelle che porterà aria pura e politica vera, onesta, trasparente. Un sindaco Stellato che adotterà il programma preparato da centinaia di cittadini attivisti. Rassegnatevi e arrendetevi, mafiosi e politici cialtroni che non avete fatto nulla per i cittadini, ma molto per i vostri amici. Stiamo facendo piazza pulita del marciume pseudo-politico che si annida ancora in questa città. Siete circondati.

    Vedo che le teorie diffuse dal locale quotidiano “La Sicilia” a proposito del Movimento 5 Stelle (“Il peggior risultato che potesse uscire dalle urne”; “Ribellismo endemico”; “La vittoria di Grillo è l’effetto di una sconcertante miscela di populismo di destra e cecità di sinistra”) a Catania stanno putroppo incominciando a dare i loro frutti avvelenati.

    Se devi fare pubblicità al tuo sito questo è il modo peggiore…
    votare in AUTUNNO 2013? Ma chi ti ha passato questa informazione? Ma sii serio? Non guarderò mai il tuo sito…

    Arturo di Bella Sindaco M5S….
    chi meglio di un giovane pieno di entusiasmo cultura e iniziative sociali un docente universitario amato e stimato dai più , un catanese puro sangue , un vulcano pieno di idee pronto ad esplodere per seppellire la vecchia guardia in favore di una nuova amministrazione onesta ed intraprendente….nulla di personale con Salvo grillo ma lo vedo solo un ripiego.

    SAI SARO,
    IL CASTING PER LE CANDIDATURE PENTASTELLATE MI SEMBRA COME QUELLA FILASTROCCA SU CHI SA FARE FA E CHI NON SA FARE INSEGNA . . .

    Ho capito tutti sono delinquenti tranne i grillini ……. Con un sindaco grillino ci finisce peggio di Parma…

    un sindaco grillino come a Parma, certo che porterà illusione, loro sono peggio dei peggiori politici promettono e non mandegono,la riforma della politica non si fà con il populismo si fà cambiando le regole con rinnovamento e competenza(faccio presente che grillo ha aperto un nuovo tipo di assunzione il politico, vedi che tutti gli eletti, al 95% sono disoccupati, sia a livello regionale e nazionale, senza una esperienza neanche di condominio); RIFLETTIAMO BATTIAMOCI PER CAMBIARE LE REGOLE IN POLITICA, MA SENZA POPULISMO ED INCOPETENZA.

    ……ripristino della pena di morte……lo avevi dimenticato!

    Lidia Adorno ci dica cosa ha fatto e cosa intende fare per Catania… ascoltare il signor Casaleggio che le detta un copione? M5s andate al diavolo!

    Ho conosciuto Zappulla Alessandro ,mi sembra una persona seria e preparata

    Avrete il mio voto e della mia famiglia, e cercherò di portarne altri. Massima fiducia.

    cari concittadini catanesi vi daremo risposta del cambiamento risolutivo del movimento5 stelle al momento giusto quando vi daremo tutti i servizi pubblici a5 stelle compresi ai coglioni sficatiiiiiiiiiii

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *