Ma chi è veramente nuovo? - Live Sicilia

Ma chi è veramente nuovo?

(R.P.) Abbiamo già detto la nostra sulle Forchette rotte. Rammentiamo il punto focale: la prima conseguenza della trasparenza è chiamarsi col proprio nome. Se davvero c'è qualcuno con una carica pubblica dietro un movimento che appare strutturato e fornito, avrebbe fatto meglio a presentarsi fin dall'inizio.
A proposito di Forchette rotte
di
8 Commenti Condividi

(R.P.) Abbiamo già detto la nostra sulle Forchette rotte. Rammentiamo il punto focale: la prima conseguenza della trasparenza è chiamarsi col proprio nome. Se davvero c’è qualcuno con una carica pubblica dietro un movimento che appare strutturato e fornito, avrebbe fatto meglio a presentarsi fin dall’inizio. Altrimenti si compie un’operazione di marketing che punta a mettere il cappello sull’indignazione popolare che è, per sua natura, libera, spontanea e poco incline alla gerarchia. Oltretutto, è un po’ strana la politica professionale che rompe e squassa. Al potere (anche l’opposizione lo è) spetterebbe la risposta, non soltanto la domanda.  Il momento della sintesi, non dell’antitesi.

Non ci fanno nemmeno una buona figura i casti e puri che alzano il ditino per denunciare la macchinazione e la presunta assenza di genuinità altrui. Ed è una gara poco appassionante – tra macerie monumentali, per cui sarebbe urgente la solidarietà dei giusti, non le divisioni – per stabilire chi sia più originale, chi più immacolato, chi più innocente, partendo dal presupposto che la politica sia il male assoluto. La politica sbaglia se si traveste da antipolitica. Ma non è la strega da bruciare, è l’albero da raddrizzare. E poi con la strega tutti hanno trafficato e amoreggiato, perfino coloro che oggi indossano i panni del moralismo arcigno. Chi è veramente nuovo, rompa la prima forchetta.


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

8 Commenti Condividi

Commenti

    spiegatemi ad esempio come mai la segreteria dell’Onorevole Faraone chiama al cellulare invitando a partecipare a Villa Filippina. Se era un movimento nuovo che c’entra una segreteria di un consigliere comunale ed onorevole

    magari con il numero del comune!

    Bravo Roberto Puglisi!

    peggio di Grillo…

    laureata, addottorata, masterizzata ed ancora precaria…francamente mi sento titolata a spezzare un’intero servizio di forchette o giù di lì…che delusione

    Più che di Forchette rotte, sento rumore di qualche forchettone in agguato

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *