Mancuso punge Candiani | "Sei un pesce fuor d'acqua" - Live Sicilia

Mancuso punge Candiani | “Sei un pesce fuor d’acqua”

Il coordinatore di Forza Italia a Caltanissetta lancia un appello per i ballottaggi

Amministrative 2019
di
5 Commenti Condividi

PALERMO – “Mi rivolgo agli elettori di Gela e Caltanissetta e in generale ai siciliani: immaginate se io andassi a fare il coordinatore regionale di un partito del sud nella regione Veneto. Mi viene da ridere o da piangere se penso che un signore di Busto Arsizio fa il coordinatore della Lega in Sicilia. Si vede che e’ un pesce fuor d’acqua. Le nostre citta’ non hanno bisogno di messia, ma di persone oneste e perbene che soprattutto conoscono il territorio e chi lo abita. Caltanissetta con Giarratana e Gela con Greco avrebbero davanti un futuro di speranza e di serieta’. Siamo stanchi dei conquistatori. Vorrei chiedere al sottosegretario Candiani cosa pensa davvero quando dopo un comizio sale sul suo aereo e va a duemila chilometri di distanza a dormire?”. A riferirlo e’ il coordinatore di Forza Italia per la provincia di Caltanissetta e deputato degli azzurri all’Assemblea regionale siciliana Michele Mancuso. “Le dico cosa penso io che dormo qui, in Sicilia, nella provincia di Caltanissetta? Penso – conclude il parlamentare – che anche noi abbiamo il diritto di sognare una terra migliore e non saranno certamente i veneti a darcela. Semmai gli stessi siciliani, che ogni giorno lottano, soffrono e vivono una terra matrigna. Noi, signori leghisti, la Sicilia la vogliamo salvare senza perdere la dignita’. Spero tanto che i politici siciliani, quelli veri, trovino finalmente la forza e la buona volonta’ per cacciare lo straniero dalle nostre citta’. Signor Candiani, lo straniero non e’ chi viene a bussare in cerca di aiuto su un barcone, ma chi vuole comandare, come voi, in casa nostra dopo aver pregato Forza Etna e Vesuvio”.


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

5 Commenti Condividi

Commenti

    Sono di sinistra, ma applaudo a scena aperta Mancuso! Intervento spettacolare! Bravo Mancuso!

    Che dire, questa volta Mancuso ha ragione. Se Candiani o Slavini o altri leghisti avessero letto la storia e avessero conosciuto il parlamentare a cui si sono affidati in questa parte della Sicilia, tante cose adesso sarebbero diverse e non ci sarebbe il serio pericolo di avere un sindaco leghista.

    Già di stranieri che sono venuti per depredare la Sicilia e i siciliani ne abbiamo avuti tanti, per ultimi i piemontesi. Adesso ci mancano i veneti con Candiani e i lumbard con Salvini.

    LA PAURA FA 90, VERO MANCUSO? E POI I POLITICI ATTUALI SICILIANI HANNO AVUTO MODO DI DIMOSTRARE LA PROPRIA CAPACITA DAL DOPOGUERRA IN POI. I RISULTATI SONO SOTTO GLI OCCHI DI OGNI SICILIANO. NISSENI RICORDATEVI QUESTO QUANDO ANDRETE A VOTARE!!!!!

    Alle regionali di 5 anni fa Miccichè sottrasse voti a Musumeci che non fu eletto governatore. Alle comunali di Caltanissetta, il leghista Pagano, dopo una vita in Forza Italia, sottrarrà voti a Giarratana per fare vincere il grillino Gambino. Caro Mancuso è la legge del taglione, purtroppo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.