Ortigia, lo sgambetto non riesce | Posillipo passa sugli aretusei - Live Sicilia

Ortigia, lo sgambetto non riesce | Posillipo passa sugli aretusei

La compagine di coach Leone prova a stoppare i campani, ma complice anche un arbitraggio all'apparenza non equilibrato arriva un'altra sconfitta per i siciliani.

pallanuoto - serie a1
di
0 Commenti Condividi

SIRACUSA – L’Ortigia non riesce nell’impresa ed il Posillipo evita agilmente lo sgambetto, vincendo per 5-11. Partita senza il finale a sorpresa quella svolta oggi pomeriggio alla Caldarella, dove la squadra più forte ha avuto la meglio; nonostante i siciliani siano rimasti aggrappati alla partita per i primi tre tempi, alla fine, anche per un arbitraggio non all’altezza, si sono dovuti arrendere ai napoletani.

Il Posillipo passa avanti dopo pochissimi secondi dall’inizio del match, segna tre reti, ma l’Ortigia riesce a riequilibrare in parte il risultato con Di Luciano e Camilleri (2-3).Nel secondo periodo i napoletani cominciano ad aumentare i ritmi, realizzano 4 reti, che li portano ad avere un vantaggio di 4-7 prima dell’intervallo, i biancoverdi restano a galla soltanto grazie a Danilovic e Lisi. Gli aretusei, rientrati in acqua dopo il break, tentano in ogni modo di recuperare il match, resistono agli attacchi dei partenopei, ma non riescono ad essere abbastanza incisivi davanti, solo Camilleri regala una speranza ai padroni di casa, subito cancellata dal gol di klikovac (5-8). Dopo aver speso tutte le energie rimaste nel tentativo di rimonta, l’Ortigia sprofonda e negli ultimi otto minuti non riesce più a contenere il Posillipo, che porta il risultato al sicuro con una tripletta, chiudendo i giochi sul 5-11.

“La partita è stata sicuramente condizionata dall’arbitraggio – dichiara stizzito il capitano aretuseo Patricelli – . La coppia arbitrale ha commesso degli errori davvero gravi, da entrambe le parti. Sul 2-2 ad esempio hanno fischiato un controfallo inesistente a Camilleri, che ha permesso al Posillipo di partire in contropiede e di segnare il gol del 2-3, questo episodio ci ha fatto innervosire ed abbiamo perso le linee guida del match, andando sempre più allo sbaraglio. Volevamo portare la gara avanti fino alla fine ma non ci siamo riusciti, anche per la forza del nostro avversario. Sapevamo che queste ultime tre partite sarebbero state dure, e adesso ricarichiamo le batterie prima dell’ennesima battagli, sabato prossimo contro lo Sport Management”.

C.C. ORTIGIA-ROBERTOZENO POSILLIPO 5-11
C.C. ORTIGIA: Patricelli G. , Polifemo G. , Abela M. , Puglisi D. , Di Luciano S. 1, Lisi D. 1, Camilleri S. 2, Ivovic B. , Rotondo R. , Danilovic D. 1, Casasola G. , Tringali A. , Negro A. . All. L. Leone

ROBERTOZENO POSILLIPO: Caruso E. , Briganti L. 1, Marinic Kracig J. , Foglio G. , Klikovac F. 3, Russo E. , Renzuto Iodice V. 1, Gallo V. , Buslje A. 1, Saviano 1, Dolce V. 3, Saccoia P. 1, Negri T. . All. M. Occhiello

Arbitri: Petronilli e Ricciotti

Parziali: 2-3 2-4 1-1 0-3 Spettatori 400 circa. Nel terzo tempo espulso per proteste Danilovic (Ortigia). Uscito per limite di falli nel quarto tempo Puglisi (Ortigia). Superiorità numeriche: Ortigia 2/11 e Posillipo 4/13.


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

0 Commenti Condividi

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.