Palermo, stretta di Orlando: divieto di stazionamento in centro

Palermo, stretta di Orlando: vietato stazionare in centro e in spiaggia

Stop ai capannelli di persone dalle 16 alle 22 e in tutte le ore dei week-end. In arrivo una nuova ordinanza: off limits anche Mondello. Spettro della chiusura sulle scuole
19 Commenti Condividi

PALERMO – Stretta in arrivo a Palermo contro la diffusione del coronavirus. L’ha decisa il sindaco, Leoluca Orlando, che nel corso di una conferenza stampa in remoto ha annunciato il ritorno del “divieto di stazionamento” in centro città, dalle 16 alle 22, e in tutte le ore dei week end. Il divieto per i fine settimana riguarda anche le spiagge delle località balneari come Mondello. E all’orizzonte c’è anche la chiusira delle scuole “se Usr, Asp e Regione – spiega – non mi daranno rassicurazioni”.

La nuova ordinanza


“Sarà possibile passeggiare ma non fermarsi e stazionare – ha spiegato Orlando -. Si tratta di un provvedimento necessario perché serve ad evitare il contagio e a far comprendere che sono seriamente preoccupato di quello che può accadere”. Il divieto verrà messo nero su bianco in una ordinanza che sarà firmata nelle prossime ore e che dovrebbe entrare in vigore a partire da venerdì. Nello scorso week-end tanti palermitani, approfittando del bel tempo, si erano riversati nelle strade del centro storico e nella spiaggia di Mondello.

“Rischiamo uno tsunami”

Orlando poi rilancia i suoi timori già espressi diverse volte in questi ultimi giorni: “Tra dieci giorni potremmo vere uno tsunami ma se qualcuno è in grado di smentirmi con i dati lo faccia pure”. I dati sono proprio quelli che Orlando chiede da settimane: “Soltanto da dici giorni tutti noi sindaci riceviamo i numeri sui contagi ma non siam informati sul resto: sulla situazione delle strutture e delle attrezzature disponibili nelle varie città per la lotta al Covid”. Il sindaco di Palermo lancia messaggi chiari alla Regione Siciliana: “Per avere un quadro corretto della gravità delle condizioni in cui vive una comunità è necessario avere il numero dei contagi ma anche conoscere la capacità delle strutture. Questi ultimi dati non vengono forniti, torno quindi a chiederli”.

“Smart working al Comune e occhio alle scuole”

Tra le altre disposizioni annunciate da Orlando anche il ritorno alle prenotazioni online per i parchi e i giardini della città, mentre negli uffici comunali arriverà lo smart working “nella massima misura possibile”, così come indicato dalla giunta ai dirigenti di Palazzo delle Aquile. Sospesa, infine, ogni decisione sulla eventuale chiusura delle scuole: “Ho scritto all’Ufficio scolastico regionale, all’assessorato regionale all’Istruzione e all’Asp – conclude i sindaco di Palermo -. Attendo garanzie sul fatto che in questo momento nei nostri istituti non ci siano situazioni di pericolo. Se non dovessero arrivare notizie rassicuranti sul rischio per bambini e insegnanti non potrò che adottare un provvedimento di chiusura”.


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

19 Commenti Condividi

Commenti

    Chiedo al Prefetto Forlani di andare al cimitero dei Rotoli guargare come da 10 mesi stazionano le bare sotto i gazebo e prendere provvedimenti nei confronti di Orlando e dell’intera giunta comunale.

    chiedo a te come fai a non capire che troppa gente senza cervello senza rispetto x nessuno fa di tutto x diffondere il virus. il discorso cimitero e’ un’altra cosa .

    fin quando c’e’ gente cosi’ che si rifiuta di capire dove stiamo andando a sbattere facendo paragoni senza senso non ne usciremo mai

    Il Sinnaco ollando, da vecchia volpe della politica non perde occasione per fare propaganda, anche con il Covid-19 lui fa propaganda, peccato però che la triste verità è sotto gli occhi di tutti. I venditori abusivi sono dappertutto, prosperano in continuazione ad ogni angolo della città, primi fra tutti i venditori di frutta e verdura, la città è piena, tutti rigorosamente abusivi totali, non pagano nessun tipo di tassa e occupano tutto, strade, marciapiedi e molti percepiscono reddito di cittadinanza, bonus spesa per disagiati, eppure il mercato ortofrutticolo è di proprietà comunale, sotto controllo comunale, nonostante tutto da oltre 40 anni continuano a vendere abusivamente a discapito di paga le tasse e Ollando lo sa così come i posteggiatori abusivi. Forse non è in grado di fare nulla o forse non lo fa per evitare di diventare impopolare. O dichiara guerra agli abusivi sul serio non a parole o è connivente non ci sono altre possibilità.

    ma vi rendete conto che siamo in mezzo a una pandemia … che dobbiamo collaborare e fare meno polemiche …

    @mandorlo @tarallo
    nel campionato italiano di benaltrismo sareste da podio

    ORLANDO DOVREBBE ANDARE ALLO ZEN BORGO VECCHIO NUOVO E CONTROLLARE IN QUESTE ROCCAFORTI MAGARI LO SPOGLIANO NUDO E LO LIBERANO DAL COVID DEI VESTITI

    Orlando si faccia il sindaco se lo sa fare, senza sbordare di competenza, la sua è certamente un’ordinanza tardiva

    @Ex – Tranquillo, quello che ha detto è di sua competenza, rassegnati.

    Ringraziamo tutti coloro che hanno fatto festa e se ne sono fregati dei tanti appelli alla responsabilità. Per colpa vostra paghiamo tutti

    condivido quello che scrivi. purtroppo i giovani x egoismo non rispettano le regole.

    Cosa non farebbe per un titolo di giornale. Seempte assente ora ridicolo!

    In tutta questa confusione , non è che c’è qualcuno
    che si vuole interessare di togliere la ZTL ?

    Il Sindaco orlando, da vecchia volpe della politica, cavalca l’attuale tragico contesto sanitario per ergersi a protagonista e difensore della cittadinanza attaccando l’attuale governo siciliano.
    Pochi ricordano i disastri del precedente governo regionale con a capo Crocetta, specialmente nel campo sanitario.
    L’attuale governo, con tutti i suoi difetti ed errori, sta cercando di barcamenarsi con attuali strutture sanitarie.
    Può fare di più? Certo.
    Ma non ditemi che Orlando avrebbe fatto meglio. Basta osservare l’attuale situazione palermitana nel campo sanitario, infrastrutturale e sociale.

    Ringraziate la signora Angela ‘uncenecoviddi’

    Roberto, una volta che hai assunto di fare il difensore di ufficio di allonno, leggi nella pagina di questo giornale che” per l’anno 2019 Palermo è penultima nella classifica di ecosistema urbano”.
    La prossima volta leggi prima di fare il difensore in maniera che ti erudisci che la nostra città è sempre negli ultimi posti di qualsiasi classifica di civiltà

    verissimo quello che dici come risposta, ma non puoi attribuire la colpa tutta ala sindaco facciamoci un esame di coscenza noi comuni cittadini non rispettiamo le regole buttiamo rifiuti ovunque e molte cose non dipendono dal sindaco.

    Roberto sei sicuramente parente di Orlando oppure ti ha assunto in qualche municipalizzata.

    ollando grande genio,da domani picciotti tutti in centro a fare il girotondo essendo in movimento e’ consentito

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.