Posti di blocco su chat | Il 'pentito' e le denunce - Live Sicilia

Posti di blocco su chat | Il ‘pentito’ e le denunce

foto d'archivio

Per interruzione di pubblico servizio in concorso.

Whatsapp
di
0 Commenti Condividi

Segnalavano su Whatsapp, dove era stato creato un gruppo, la presenza di posti di blocco. I carabinieri hanno denunciato 23 persone per interruzione di pubblico servizio in concorso. Erano circa 300 membri del gruppo social, tutti residenti nell’Astigiano e per la maggior parte di giovane età. A far scattare gli accertamenti, un membro del gruppo che si è ‘pentito’.


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

0 Commenti Condividi

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.