I precari del Cas e la beffa| "C'è lavoro per voi, anzi no" - Live Sicilia

I precari del Cas e la beffa| “C’è lavoro per voi, anzi no”

Novantasette precari  sono stati convocati dall'ufficio del personale del Cas per un'eventuale immissione in servizio di 45 giorni. Arrivati sul posto sono stati mandati via. L'assessore Andrea Vecchio: "Questi precari non devono affidarsi alla politica illusoria".

Vecchio: "Politica illusoria"
di
7 Commenti Condividi

Convocati e poi rispediti a casa. E’ successo ai lavoratori precari del Cas, il Consorzio Autostrade Siciliane, che dopo avere ricevuto un telegramma dall’ufficio del personale che li invitava  a presentarsi per una eventuale immissione in servizio per quarantacinque giorni, sono stati invitati a fare retromarcia. “Siamo stati convocati oggi presso l’ufficio personale dell’azienda – scrive uno dei precari Ate, Agenti Tecnici Esattori – in contrada Scoppo, a Messina.

L’incontro, come diceva il telegramma inviato dal dirigente dell’area amministrativa, l’architetto Letterio Frisone, era stato fissato per le 9 e noi, in tutto novantasette persone, ci siamo presentati sul posto puntuali. Dopo pochi minuti – aggiunge –  ci è stato comunicato che la chiamata era stata sospesa e che potevamo andare via. Un colpo alla nostra dignità e alla nostra voglia di lavorare. Non era mai acacduta una cosa del genere. Vogliamo un intervento del prefetto di Messina, oltre alla pubblicazione del bando di concorso per Ate a tempo determinato e indeterminato e la chiamata stagionale.

Per questo i precari hanno deciso di dare il via ad una protesta con un’assemblea permanente presso la sede del consorzio, annunciando la decisione, tramite una lettera, anche all’assessore regionale alle Infrastrutture e Mobilità, Andrea Vecchio. “Non so per quale tipo di servizio erano stati contattati i precari, ma di sicuro, il fatto che il telegramma parlasse di una “eventuale” immissione in servizio, prevedeva anche l’esito negativo della chiamata. Si tratta di lavoratori che vengono inseriti al bisogno, si vede che non c’era più lavoro per loro. E mi sento di dargli un consiglio: guardatevi intorno, cercate altre opportunità nel mercato. Non sperate nella politica. E’ fallita ormai. E illude”.

 


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

7 Commenti Condividi

Commenti

    …….l’assessore Andrea Vecchio: “Questi precari devono guardarsi intorno e non affidarsi alla politica illusoria”.
    Mi faccia capire, si spieghi meglio, spieghi a questi lavoratori cosa significa ” devono guardarsi intorno” faccia nomi e cognomi e visto che è un dotto delle denunce a chi sta aspettando a denunciare, forse che il suo padrone non vuole, per fare certe affermazioni evidentemente ha delle certezze, o no!!!!

    …ma quale eventualità???

    nel telegramma inviato dal Consorzio per le Autostrade Siciliane non si parla di nessuna eventualità!

    questo il testo:
    SIGNORIA VOSTRA EST CONVOCATA PRESSO L’UFFICIO PERSONALE DEL CONSORZIO PER LE AUTOSTRADE SICILIANE CONTRADA SCOPPO MESSINA VENERDI’ 10/08/2012 ALLE ORE 9.00 PER GLI ADEMPIMENTI PROPEDEUTICI ALLA IMMISSIONE IN SERVIZIO PER UN PERIODO DI GIORNI 45
    IL DIRIGENTE DELL’AREA AMMINISTRATIVA ARCH. LETTERIO FRISONE

    L’assessore andrea Vecchio mente spudoratamente quando parla di “eventualità” e di non sapere per quale servizio siamo stati contattati; e lo si evince delle deliberazioni .

    Insomma…….UN VAI AVANTI TU CHE A ME VIEN DA RIDERE.

    all’assessore regionale alle Infrastrutture e Mobilità, Andrea Vecchio. “Non so per quale tipo di servizio erano stati contattati i precari, ma di sicuro, il fatto che il telegramma parlasse di una “eventuale” immissione in servizio, prevedeva anche l’esito negativo della chiamata. qualcuno dovrebbe spiegare all’Assessore che l’avviamento può essere negato se il lavoratore non è in regola alla convocazione.. Casellario giudiziario, non possesso della disponibilità lavorativa.. stato fisico non idoneo… se avete richiesto personale per i caselli significa che avete bisogno di personale nei caselli… non scompaiono le macchine dall’autostrada dall’oggi al domani. Assessore mi faccia il piacere e si vergogni per come vengono trattate le persone che onestamente lavorano. Le sedie riscaldatele a casa vostra..

    allora tiriamo le somme …qualcuno dei primi ..fine luglio ha inviato una lettera a chi di dovere per..precludere la chiamata solo a 61 persone per 90 gg con la speranza di poter entrare per sempre ..e nel fra tempo si tiravano dietro dei colleghi ignari di quello che stavano architettando i cari colleghi…….e quindi di conseguenza rallentando le chiamate con le agenzie…gli ultimi con le diffide e le denunce di altri che appogiano a pieno i part time …conseguenze: il commissario di stato blocca tutto……risultato avevamo la possibilità attraverso l’agenzia che è( regionale) di potere entrare per sempre …abbiamo dato un calcio all’unica persona che ci voleva e ci poteva aiutare…….la corsello ha dato le dimissioni vi ringrazio a nome di tanti colleghi che per colpa degli inciuci sotto banco di alcuni dei nostri cari colleghi abbiamo perso l’ultimo treno grazie tante….vi sentivate scaltri e l’avete presa in quel posto i primi voi….

    ma perchè l’Assessore Vecchio non ci parla della illegittima nomina di un consulente a suo carico che dovrà occuparsi di trasporto locale? non era lui il paladino del risparmio? la nomina è illegittima in quanto non potendo il governo assumere impegni straordinari, e con l’assemblea che non può più legiferare non si giustificano queste nomine. ma ormai siamo senza regno e senza re, nessuno controlla, nessuno vede nulla.

    movimenti da campagna elettorale sulla pelle dei lavoratori e della povera gente

    nella Delibera di Giunta Regionale del 20 luglio 2012 c’è scritto che si autorizza il CAS alla stessa procedura prevista nella deliberazione della Giunta Regionale n. 178/2011 ( vale a dire 97 unità per 45 giorni)… non c’è assolutamente scritto che si autorizza il CAS a bandire gara d’appalto per l’affidamento del servizio di esazione alle agenzie fornitrici di lavoro ( nota bene: gara espletata il 27 luglio, cioè 7 giorni dopo la dliberazione della Giunta Regionale; la procedura è stata poi sospesa! ) ???????

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.