Trapani, ci pensa Petkovic | Pari a Vercelli: ecco i playoff - Live Sicilia

Trapani, ci pensa Petkovic | Pari a Vercelli: ecco i playoff

Nel finale padroni di casa avanti con Castiglia, il croato subito dopo acciuffa l'1-1. Espulso Nizzetto.

calcio - serie b
di
2 Commenti Condividi

VERCELLI – Non ce ne vogliano i critici pronti a storcere il naso alla prima difficoltà, ma quello colto dal Trapani al “Silvio Piola” è un pari preziosissimo. Perché consente ai granata di avere la certezza matematica di approdare ai playoff: il confronto tra Cesena e Novara in programma tra una settimana, infatti, garantisce ai siciliani la certezza matematica di non poter essere raggiunti da una di queste due squadre. Cosmi vince la sua personalissima sfida, ora si può sognare. A Vercelli i granata, seppur privi di Coronado e Citro e con un Petkovic a mezzo servizio, vanno sotto nel finale e a risultato compromesso riescono a rimettersi in carreggiata con l’ennesima gemma del croato. Altro punto guadagnato sul Bari, importantissimo nell’ottica dello scontro diretto in programma al “San Nicola” tra due settimane, mentre per la corsa al terzo posto fari puntati sul derby abruzzese tra Pescara e Lanciano previsto per domenica.

Sarà per le assenze o per una stanchezza che comincia a farsi sentire ma non è il Trapani spumeggiante delle precedenti settimane. La Pro Vercelli parte meglio e non fa nulla per nascondere le proprie intenzioni. Al 10′ Malonga mette in difficoltà la retroguardia granata prima di andare a concludere in maniera pericolosa, palla fuori di non molto. Padroni di casa costantemente nella metà campo ospite, la formazione di Cosmi si limita a ripartire quando i ritmi imposti dai bianchi glielo consentono: al 23′ tiro di Nizzetto che va a spegnersi lontano dallo specchio. Due minuti più tardi gran botta di Budel dal limite, Nicolas si distende e smanaccia in angolo. Al 29’ il portiere brasiliano è costretto a salvarsi col piede sul colpo di Marchi, dopodiché Malonga è bravo ad anticipare Scognamiglio e a concludere di testa: sfera alta sulla trasversale. La più colossale palla gol, tuttavia, capita al Trapani al 42′: Scozzarella mette in mezzo, Coly manda addosso a un compagno e il pallone per poco non carambola in rete. Pallone a lato.

La ripresa si apre senza cambi. I ritmi sono più bassi e il Trapani si limita a gestire le operazioni in campo. Al 56′ Rizzato mette in mezzo per Montalto: il tiro non è un granché, Melgrati può fare sua la sfera. Allo scoccare dell’ora di gioco, Cosmi decide di tirare fuori proprio il bomber di Erice e di inserire Petkovic. Al 63′ insidiosa la conclusione di Malonga, Nicolas non si fida e manda in corner. Il tecnico perugino non è soddisfatto e quattro minuti più tardi rimpiazza Torregrossa con De Cenco. Foscarini risponde con Castiglia e Beretta. Il tempo scorre senza particolari sussulti, cosicché il match sembra avviarsi verso lo 0-0. Ma negli ultimi dieci minuti succede di tutto. All’85’ arriva il vantaggio dei padroni di casa: Castiglia è abile a riprendere un pallone vagante dopo una respinta sulla conclusione di Mammarella e a scaraventare in rete. Risultato che sembra compromesso ma il Trapani anche nelle difficoltà è duro a morire: è l’87’ quando Nizzetto lascia partire un traversone che con una splendida torsione viene tramutato in rete da Bruno Petkovic. Saltano schemi e nervi, a farne le spese è Nizzetto che rimedia il rosso a pochi istanti dal 90’. Istanti conclusivi al cardiopalma ma permane la parità. Al contrario di quel che potrebbe apparire agli occhi dei più scettici, questo potrebbe tramutarsi un punto di platino. Intanto i playoff sono realtà. Si è già scritta una pagina di storia.

TABELLINO

PRO VERCELLI-TRAPANI 1-1 (85′ Castiglia, 87′ Petkovic)

PRO VERCELLI‬: Melgrati, Coly, Mammarella, Berra, Legati, Budel (60′ Castiglia), Scavone, Rossi (82′ Mustacchio), Ardizzone, Marchi, Malonga (70′ Beretta). A disposizione: Tripicchio, Germano, Redolfi, Sprocati, Filippini, Lombardo. All. Claudio Foscarini.

‪‎TRAPANI‬: Nicolas, Perticone, Pagliarulo, Scognamiglio, Rizzato, Eramo, Scozzarella, Barillà (77′ Fazio), Nizzetto, Montalto (60′ Petkovic), Torregrossa (67′ De Cenco). A disposizione: Fulignati, Daì, Pastore, Accardi, Raffaello, Cavagna. All. Serse Cosmi.

ARBITRO: Luigi Nasca di Bari (D’Apice-Bellutti)

NOTE – Ammoniti: Barillà (T), Nizzetto (T), Scognamiglio (T), Castiglia (PV), Scavone (PV), Marchi (PV), Ardizzone (PV) – Espulsi: 89′ Nizzetto (T)


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

2 Commenti Condividi

Commenti

    L’Associazione Italiana Arbitri, fa schifo perchè non si affida una partita così delicata ad un Arbitro di BARI, sig. Nasca. Il Bari, squadra della città del sig. Nasca dovrà incontrare i Trapani nell’Ultima di campionato quando entrambe le squadre sono in lotta l’accesso ai plaioff. Detto questo, voglio far rilevare che il giocatore che il sig. Nasca ha espulso aveva subito per primo il fallo- sandwich su Nizzetto, che successivamente cadendo ha fatto fallo sull’avversario. Sig. Nasca vada a rivedersi il filmato capirà la sua castronata.Forza Trapani

    L importate è che arriviate 3 o 4 per giocarvi al meglio i play off oramai conquistati. Un derby in A manca da troppo tempo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *