Professore aggredito per una nota, ma sembra ci sia altro dietro - Live Sicilia

Professore aggredito per una nota, ma sembra ci sia altro dietro

Alcune mamme hanno presentato denuncia nei confronti del docente
ITALIA
di
0 Commenti Condividi

Un docente ha denunciato di essere stato aggredito in aula da due persone che, sembra, hanno fatto irruzione e lo hanno schiaffeggiato per punirlo di una nota in condotta messa poco prima ad una studentessa. È quanto sarebbe accaduto all’istituto Majorana di Bari lo scorso 23 settembre.

Il docente ha raccontato di aver ripreso la studentessa che, dopo essere arrivata in ritardo, disturbava la lezione con il suo comportamento. Quando l’insegnate le ha messo la nota, la studentessa avrebbe promesso vendetta e alla terza ora, sarebbe avvenuta l’aggressione.

Gli aggressori, due uomini, sono già stati identificati dalla polizia. Dietro l’aggressione, però, potrebbe esserci altro. Le mamme di alcune ragazze minorenni avrebbero presentato denuncia ai carabinieri contro il docente.

LEGGI ANCHE: Il prof e la ragazzina: abusi in corridoio e silenzi della vice preside

Da parte della preside, Paola Petruzzelli, scrive Repubblica, arriva la conferma: “C’è un’indagine in corso. Le ragazze della classe dove il docente insegna hanno un’altra versione e le loro mamme si sono riunite per sporgere denuncia. Il docente inoltre è in assegnazione provvisoria. Lui in realtà è docente di ruolo in Lombardia, e ha chiesto un trasferimento provvisorio al Sud. Non so il motivo per cui volesse cambiare sede dove insegnare”. E non solo. “La vicenda non è come è stata raccontata dal professore. C’è ben altro. Lui ha avuto atteggiamenti non corretti. Ci sono ancora indagini in corso, per cui non posso essere dettagliata. Io ho comunque approfondito la vicenda – ha aggiunto – ascoltando le alunne. Quello che lui ha dichiarato non corrisponde al vero. Per niente. Lui ha avuto dei comportamenti che non sono consoni ad un docente”.

“Questo è quello che emerge dalle mie indagini e poi tra l’altro – afferma la dirigente – i genitori della ragazza hanno fatto una denuncia ai carabinieri dove hanno fatto altre dichiarazioni. Da parte nostra c’è la massima collaborazione con le forze dell’ordine”. Il docente, come confermato dalla dirigente scolastica, dopo la presunta aggressione, avvenuta il 23 settembre scorso, non è ancora rientrato a scuola.

La preside conferma l’aggressione registrata anche dai videosorveglianza: “Hanno strattonato il personale del piano terra e sono andati nella classe dove il professore teneva la lezione.  La nota c’è stata, ma la ragazza in realtà una volta entrata in classe lamentava situazioni di altro carattere, non di natura didattica, e poi ha preso una nota. Il docente ora si è messo in malattia”.


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

0 Commenti Condividi

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *