Liste pulite: la commissione di garanzia vaglierà le candidature - Live Sicilia

Liste pulite: la commissione di garanzia vaglierà le candidature

Le posizioni che scottano.
VERSO IL VOTO
di
1 Commenti Condividi

PALERMO – Liste pulite alle Regionali. La direzione regionale del Pd siciliano lo ha stabilito, ieri, nel corso della riunione che ha deciso le linee operative in vista dalla presentazione dei cartelli a sostegno di Caterina Chinnici, vincitrice delle primarie del campo largo progressista.

In particolare – si legge in una nota firmata dagli ennesi Mirello Crisafulli e da Paolo Garofalo – si dà “mandato alla commissione Regionale di Garanzia di valutare la posizione delle singole proposte di candidature verificandone la compatibilità con lo Statuto e con il Codice Etico e di escludere dalle liste del Pd tutti coloro i quali violano i requisiti previsti da detti strumenti”.

L’organo del partito dovrà passare sotto la lente d’ingrandimento la posizione di coloro che potrebbero andare in contraddizione, nello specifico, con il punto 5 del Codice etico che regolamenta le condizioni ostative alla candidatura. A quanto risulta, l’iniziativa parte dalla necessità di chiarire, tra le altre, le posizioni di un big del calibro di Giuseppe Lupo e di Giuseppe Carta, sindaco di Melilli che, di recente, ha lasciato Forza Italia per entrare nell’orbita dei Giovani Turchi di Fausto Raciti. 


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

1 Commenti Condividi

Commenti

    … e le condanne della corte dei conti non valgono?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.