Rifiuti: Tar Catania, ok a procedure gara indette da Srr - Live Sicilia

Rifiuti: Tar Catania, ok a procedure gara indette da Srr

"Siamo felici - commenta l'assessore all'ambiente del comune di Catania Fabio Cantarella - che il progetto che rivoluzionerà la gestione dei rifiuti in città"
AMBIENTE
di
0 Commenti Condividi

CATANIA – Il Tar di Catania ha respinto, dichiarandolo irricevibile, il ricorso proposto dalla Dusty srl avverso il bando di gara per l”affidamento del servizio di raccolta, trasporto e conferimento dei rifiuti urbani ed altri servizi di igiene pubblica nell’Aro della Città di Catania. I giudici hanno così accolto le eccezioni preliminari sollevate dalla Srr, alle quali hanno aderito l’amministrazione comunale di Catania, ritenendo corretto l’espletamento della procedura di gara avviata dalla Srr ed affermando anche, diversamente da quanto sostenuto dalla Dusty Srl, la piena sussistenza delle condizioni per formulare una congrua offerta da parte degli operatori del settore.

“Siamo felici – commenta l’assessore all’ambiente del comune di Catania Fabio Cantarella – che il progetto che rivoluzionerà la gestione dei rifiuti in città possa adesso proseguire spedito Siamo grati all’avvocatura comunale e in particolare al legale incaricato dalla Srr, il prof. Antonio Longo, che ha saputo far emergere al meglio la legittimità della procedura di gara, difendendo gli interessi dei cittadini catanesi ad avere finalmente un bando di gara innovativo e capace di superare le criticità emerse sino ad oggi nel bando che abbiamo ereditato da chi ci ha preceduti”.

“Nei prossimi giorni – conclude Cantarella – si potrà procedere all’aggiudicazione dei due lotti partecipati. Peraltro, grazie al un puntuale parere reso da Longo la Srr procederà in maniera spedita, con una procedura negoziata, ad individuare un contraente anche per il Lotto centro”.

Articoli Correlati


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

0 Commenti Condividi

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *