Salvoldi: "Obiettivo iscrizione |Sottil e Baiocco rimangono” - Live Sicilia

Salvoldi: “Obiettivo iscrizione |Sottil e Baiocco rimangono”

Il presidente aretuseo Luigi Salvoldi (nella foto), in sala stampa al ‘Nicola De Simone’, ha fatto il punto sulla situazione economica del club e sul mercato azzurro. "Il primo obiettivo è iscriverci entro il 30 giugno. Domani incontrerò Sottil e Baiocco. Non ci volteranno le spalle".

LEGA PRO, QUI SIRACUSA
di
0 Commenti Condividi

Il Siracusa comincia a delineare i propri piani per la prossima stagione. Luigi Salvoldi e Mario Mauceri, rispettivamente presidente e vicepresidente della società aretusea, sono intervenuti presso il ‘Nicola De Simone’ per aggiornare stampa e tifosi sull’attuale situazione del club azzurro. Temi, ovviamente, scottanti quelli riguardanti il pagamento degli ultimi stipendi dei giocatori siracusani e le mosse che la dirigenza attuerà per l’iscrizione al prossimo campionato di Lega Pro.

Salvoldi, presente nonostante uno stato influenzale, esordisce affrontando proprio l’argomento iscrizione: “L’obiettivo principale del Siracusa è quello d’arrivare all’iscrizione giorno 30 giugno. La società, in questo momento, ha un problema di liquidità e deve trovare nuova fideiussione da 600 mila euro. Abbiamo trovato una banca che può concederci questa fideiussione, contro garantita però da un minimo di titoli, in questa direzione servono dunque delle risorse. Per quanto riguarda il risarcimento dei contributi e degli ultimi stipendi della stagione dobbiamo ancora pagare 300 mila euro. Per trovare questi fondi – prosegue Salvoldi – ci stiamo avvalendo dell’aiuto del comitato per il Siracusa e lo strumento sarà quello della vendita degli abbonamenti. Partiremo, difatti, immediatamente con la campagna abbonamenti per la prossima stagione”.

Chiarito il discorso riguardante la parte economica, il massimo dirigente azzurrofocalizza l’attenzione su i possibili scenari futuri: “Raggiunta l’iscrizione si presenta un bivio per la nostra società: costruire un campionato senza particolari pretese, rimpiazzando i giocatori più importanti con elementi altrettanto validi, o al contrario puntare con rinnovata fiducia alla serie B confermando la squadra che tanto bene ha fatto lo scorso anno. In tal senso, la collaborazione avviata con il Catania calcio tramite il ds Nicola Salerno, potrebbe portare tanti giovani talenti rossazzurri qui a Siracusa. Tutto è possibile, prima pensiamo però all’iscrizione”. Il patron aretuseo si concede anche una frecciatina nei confronti di elementi appartenenti alla stampa: “Nel nostro peggior periodo in campionato, quello antecedenti i play off, alcuni giornalisti hanno messo discordia all’interno della nostra società ma, come potete vedere, il Siracusa è ancora vivo e vegeto”.

Sull’argomento Andrea Sottil, accostato nelle ultimi giorni al Gubbio, il presidente dirada ogni tipo di nubi: “Domani incontrerò sia il mister Sottil che Davide Baiocco e con loro discuterò il rinnovo anche per la prossima stagione. Sono molto contento che, a differenza di quanto apparso sui media, proprio loro abbiano rimandato al mittente le offerte che sono arrivate, la medesima cosa è accaduta con Teo Coppola, allenatore in seconda, e per gli altri giocatori che credono fortemente in questo progetto”.

La parola è poi passata al vicepresidente Marco Mauceri: “Voglio innanzitutto ringraziareil presidente per essere qui presente. A maggio si è chiuso un capitolo e se n’è aperto un altro, quello per l’iscrizione al prossimo campionato. Siamo una società che ha qualche problema e non ne facciamo un mistero ma proveremo in tutti i modi ad uscirne fuori. Il nostro progetto a Siracusa non può fare a meno della presenza del presidente Salvoldi anche se, per trovare nuovi fondi, siamo aperti a qualsiasi tipo d’opportunità. Abbiamo ricevuto in quest’ultimo mese tanti attestati di stima da parte di organi politici e della cittadinanza quindi siamo motivati a far bene. Il Siracusa non è sull’orlo del baratro, ma ha problemi risolvibili in maniera semplice. Se ognuno svolgerà il proprio ruolo ne usciremo vincenti”.

Intanto sul fronte stipendi, la data che scotta è quella del 25 giugno, giorno in cui la dirigenza aretusea dovrebbe trovare le somme per retribuire i giocatori fino al mese di aprile. Se tale scoglio non verrà superato gli azzurri, già penalizzati di 2 punti nel prossimo campionato, potrebbero incorrere ad ulteriore penalità da parte della Lega Pro. Sul mercato, bloccati Sottil e Baiocco, i nomi che più attirano club di Prima Divisione, ma anche di serie B, sono quelli del giovane portiere Paolo Baiocco e del difensore, classe ’85, Davide Moi.

Articoli Correlati


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

0 Commenti Condividi

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.