Saracinesche incendiate nella notte| Il racket colpisce una pasticceria - Live Sicilia

Saracinesche incendiate nella notte| Il racket colpisce una pasticceria

Il panificio Bonadonna in via Silvio Boccone

L'atto intimidatorio, avvenuto intorno all'1:30 ha colpito la pasticceria Bonadonna in via Silvio Boccone 101, nella zona di via Oreto. Una delle titolari si trova all'ospedale Civico per un malore. I carabinieri indagano sul racket delle estorsioni.

VIA SILVIO BOCCONE
di
4 Commenti Condividi

PALERMO – Le fiamme sono divampate intorno all’una e trenta di stanotte. Il fumo alto e nero si è diffuso in tutta la zona di via Oreto, dove un incendio ha provocato gravissimi danni all’interno dei locali della pasticceria “Bonadonna”, in via Silvio Boccone 101.

Quando è stato lanciato l’allarme sul posto sono arrivate due squadre dei vigili del fuoco del comando provinciale che hanno domato il rogo. Secondo una prima ricostruzione potrebbe trattarsi di un’intimidazione, ma gli inquirenti stanno indagando per fare luce sulla vicenda, sulla quale potrebbe esserci l’ombra del pizzo.

Quando una delle titolari è arrivata sul posto ha avvertito un malore e i carabinieri, già intervenuti, hanno chiamato un’ambulanza del 118 che ha soccorso la donna, ascoltata poi da militari. Chi abita nella zona racconta di “aver sentito un botto”, ma gli inquirenti escludono possa essersi trattato dello scoppio di una bombola, dentro i locali della pasticceria, infatti, sarebbero state trovate tracce di liquido infiammabile.


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

4 Commenti Condividi

Commenti

    Denunciate ogni sospetto, ogni contatto anomalo, ogni richiesta strana o palese.
    DENUNCIATE, DENUNCIATE SUBITO.
    E telecamere ovunque.

    sono d’accordo. vicino al natale poi…mi pare un classico

    In questa terra di nessuno è lo Stato che manca. La gente non si fida e quindi non denuncia… ha paura!!!

    Faccio una esortazione commercianti e imprenditori di qualsiasi quartiere di Palermo denunciateli e denunciate sin da subito le prima richieste estorsive dirette o indirette o magari minacce dirette o indirette tramite chiamate anonime per la serie che lei si deve mettere a posto o si deve mettere in regola,e ciò ve lo consiglio vivamente qualora ciò avvenisse perchè sarebbe il modo migliore per poterli indentificare e farli arrestare a questi prepotenti violenti farabutti e vigliacchi di Mafiosi per il semplice fatto che se voi faceste ciò le forze dell’ordine metterebbero delle microspie audio video nei vostri negozi nelle vicinanze e nelle vie adiacenti in modo tale che se qualora loro facessero dei danni alle serrature alle porte o alle vetrate dei vostri negozi sarebbero individuati subito ed oltre al carcere per legge sarebbero obbligati a risarcirvi economicamente quindi capite bene che vi conviene fare ciò cioè denunciare sin da subito alle forze dell’ordine qualsiasi richiesta estorsiva sotto qualsiasi forma ed in qualunque modo dirette o indirette.Spero che le forze dell’ordine che seguono questo caso non lascino nulla di intentato per cercare di risalire ed individuare quei farabutti che hanno fatto ciò facendo delle domande esplicite al titolare o ai titolari dell’impresa e dopodichè controllate le telecamere della zona

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *