Scontro tra bici in via Maqueda| Una ragazza finisce in ospedale - Live Sicilia

Scontro tra bici in via Maqueda| Una ragazza finisce in ospedale

Per V.L è stato necessario il trasporto al Policlinico.

PALERMO
di
5 Commenti Condividi

PALERMO – Il numero dei ciclisti in città aumenta e cominciano a verificarsi anche gli incidenti tra i mezzi a due ruote. Come quello avvenuto stamattina, intorno alle otto, in via Maqueda, all’altezza del civico 200 nei pressi di via Venezia: nell’isola pedonale più frequentata di Palermo, due ciclisti si sono scontrati frontalmente ed una ragazza è rimasta ferita.

Per V.L è stato necessario il trasporto al Policlinico, effettuato dai sanitari del 118 intervenuti sul posto.  Le sue condizioni non sono gravi. Nello schianto è rimasto coinvolto anche un automobilista, a ricostruire l’esatta dinamica dell’incidente saranno gli agenti dell’Infortunistica della polizia municipale.

Un altro incidente ha mandato in tilt un tratto della via Perpignano, poco prima di mezzogiorno. Nello schianto tra uno scooter ed un’auto è rimasto ferito un ragazzo di 25 anni. E’ stato trasportato all’ospedale di Villa Sofia.


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

5 Commenti Condividi

Commenti

    Infatti bisognerebbe rendersi conto che anche le tanto decantate bici possono comportare dei rischi…specie in un budello superaffollato ed aggiungerei, supertavolinizzato come è diventata la via Maqueda. Un codice di comportamento dovrebbe riguardare anche loro!!!

    Le tanto decantate bici, sono quelle che permettono ai fruitori “ra machina” ed anche a te, di respirare aria un tantino meno avvelenata e trovare spazi per la tua “machina”.
    Ce ne fossero a bizzeffe. Sul poco rispetto del codice, condivido è capitato anche a me, andando in bici, nello stesso tratto, di venirmi venire controsenso altre bici, perlopiù extracomunitari a tutta velocità, forse si sentono un pò a Katmandù, o come diavolo si scrive.

    Non è la prima volta che scrivo su questo argomento. non conosco la dinamica di questo incidente,ma conosco come corrono i ciclisti in via Maqueda scambiando la pista ciclabile per pista ciclistica.mi. Ogni pomeriggio un gruppo di ragazzini in bici corrono.spesso neanche sulla pista,ma in ogni modo mettendo a repentaglio l’incolumità di noi cittadini.
    Chi dovrebbe vigilare ?????

    Ma gli investitori non erano extracomunitari…

    Non posseggo auto…circolo a piedi ed ho rischiato di essere travolta da bici più volte proprio in via Maqueda. Per la cronaca…non erano extracomunitari

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *