Torna Messina Street Fish - il festival del pesce italiano - Live Sicilia

Torna Messina Street Fish – il festival del pesce italiano

L'evento gastronomico prevede ogni giorno un tema diverso legato al pesce siciliano, che verrà affrontato da qualificati esperti
L'EVENTO
di
0 Commenti Condividi

Puntare i riflettori sul pescato siciliano per valorizzarne le altissime potenzialità sotto l’aspetto nutrizionale, ma anche commerciale. Da questa premessa nasce “Messina Street Fish- il festival del pesce siciliano”, in programma da domani a domenica 31 ottobre alla Fondazione ITS Albatros di Messina.


La manifestazione, promossa da Confesercenti Messina, si svolge in partnership con la Camera di Commercio di Messina, l’Associazione Provinciale Cuochi, l’I.I.S. Antonello, l’Istituto Co.Ri.Bi.A, la Proloco Messenion e la Sacom con il patrocinio di Unione Europea, Regione Siciliana – Assessorato Agricoltura Sviluppo Rurale e Pesca Mediterranea, Dipartimento della Pesca Mediterranea attraverso il PO FEAP 5.68 e dal Comune di Messina.
L’evento gastronomico prevede ogni giorno un tema diverso legato al pesce siciliano, che verrà affrontato da qualificati esperti del settore e contestualmente interpretato negli show cooking di importanti chef del territorio appartenenti all’Associazione Provinciale Cuochi di Messina.


“Questo evento rappresenta per noi un segnale concreto di ripartenza, commenta il presidente di Confesercenti Messina Alberto Palella. Nonostante il senso di responsabilità, considerato l’ancora elevato rischio contagi, ci abbia indotto a rinunciare al Messina Street Food Fest, abbiamo voluto donare al pubblico un momento di convivialità e approfondimento con un format più in linea con il periodo che stiamo vivendo, che ci consenta di lavorare con maggiore serenità in tempi di pandemia”.


Tema di domani, giornata di apertura, sarà “Il pescato locale e la refezione scolastica”, rappresentato dallo chef Franco Agliolo nei suoi ravioli ripieni di capone e zucchine su vellutata di datterino.
Si parlerà di “Tecniche tradizionali di pesca nello Stretto” venerdì 29 sempre alle 17.15. Ad esibirsi ai fornelli la chef Rosaria Fiorentino, presidente dell’Associazione provinciale cuochi di Messina, con la Palamita marinata e speziata con gazpacho di zucca e caviale di agrumi siciliani.


Il programma continua con il doppio appuntamento di sabato 30. La mattina alle 10.45 il pizzaiolo Paolo Minutoli del ristorante La Ruota proporrà una sua versione della pizza in padellino con capone, broccoletti e gel d’arancia, nel pomeriggio alle 17.15 invece, lo chef Giuseppe Geraci del ristorante Modì interpreterà con la sua Lampuga da cima “affondo” il tema “I legumi siciliani incontrano il pesce locale”.


Domenica alle 11.30 il finale della manifestazione è stato affidato a tre chef. Protagonisti saranno il bakery chef Francesco Arena dell’omonimo panificio, lo chef Pasquale Caliri del Marina del Nettuno Yatching Club ed il pastry chef Lillo Freni dell’omonima pasticceria. “Pescato locale e frutta tropicale: un connubio perfetto fra tradizione e innovazione” l’argomento del focus. Il menù proposto dai tre chef comprende l’ ”acciuga tra terra e mare” di Francesco Arena, “risu stiddi, frutti e spiezzi” proposto da chef Caliri e per concludere la crostatina di frutta esotica siciliana di Lillo Freni.


Gli show cooking saranno coordinati da Gran Mirci insieme con i docenti e gli studenti dell’Istituto Alberghiero Antonello nell’ambito del progetto di alternanza scuola-lavoro e dell’Albatros.
L’ingresso alla manifestazione è gratuito e riservato ai possessori di green pass. Gli show culinari potranno essere seguiti anche in diretta Facebook sulla pagina “Messina Street Food Fest”.


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

0 Commenti Condividi

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.