Tornado, allagamenti e crolli: "Meteo sempre più estremo"

Tornado, allagamenti e crolli: “Meteo sempre più estremo”

Ieri a Catania venti a 80 chilometri orari hanno causato danni e disagi. Probabile temporale anche oggi pomeriggio
IL DAY AFTER
di
0 Commenti Condividi

CATANIA – Fenomeni estremi ai quali dovremmo abituarci sempre di più. Gli esperti meteo concordano sul fatto che gli eventi atmosferici sempre più violenti saranno all’ordine del giorno sempre più frequentemente.

La tempesta su Catania

Quanto accaduto ieri a Catania, “con raffiche di vento soffiate a 80 km orari e 28 mm di pioggia caduti in pochissimo tempo”, come spiega l’esperto di meteorologia, Massimo Mertoli, riaccende l’allarme sulla gestione del nuovo clima, sempre più tropicale. e dei suoi effetti. Centinaia di interventi da parte dei vigili del fuoco, atleti finiti in ospedale per ipotermia, un traliccio che, abbattuto dal forte vento, ha sfiorato un’abitazione. E poi, alberi caduti, rami spezzati, ombrelloni sollevati e trasportati lontano. Oltre che a zone della città letteralmente allagate. La conta dei danni conseguenti alla forte temporale che si è abbattuto ieri su Catania, è lunga. Per le verifiche, le scuole e i parchi saranno chiusi.

Le città dovranno adeguarsi

L’esperto meteo non ha dubbi. “È tutto collegato – afferma Massimo Mertoli – il forte caldo di quest’estate ha rilasciato molta energia a mare e terra. L’incontro con il fronte freddi da Nord-Ovest ha provocato le forti raffiche di vento di ieri pomeriggio. Sono fenomeni che ci dobbiamo aspettare sempre più spesso – aggiunge – soprattutto nella cambio di stagione anche se, dato il nostro clima mite, non è escluso possano verificarsi anche nel resto dell’anno”. Le varie amministrazioni dovranno dunque fare i conti con questo cambiamento, per evitare i danni ingenti, non solo all’economia e alle imprese. “Bisogna organizzare le città – spiega ancora Mertoli – attraverso la pulizia profonda di tombini e caditoie, anche e soprattutto a causa della cenere vulcanica accumulata, manutenere le strade e gli edifici”.

“Aiuti alle imprese”

La Cisl di Catania chiede sostegno per i tanti colpiti dalla tempesta di ieri. “In attesa che vengano quantificato i danni causati dal nubifragio – afferma Maurizio Attanasio, segretario generale della Cisl di Catania – è opportuno che il presidente Musumeci attivi con urgenza tutti i provvedimenti utili a mitigare le conseguenze a carico di tante imprese e lavoratori. La Cisl di Catania e le sue federazioni sono disponibili a fare la propria parte per attivare eventuali ammortizzatori sociali per i lavoratori dipendenti e le aziende che, a causa del maltempo, avessero momentaneamente difficoltà a proseguire nelle loro attività”.

Le previsioni per oggi

Intanto per oggi è prevista pioggia, in particolare nel pomeriggio, che potrebbe assumere nuovamente carattere di temporale. Le probabilità sono del 60/70%


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

0 Commenti Condividi

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.