Trapani senza Basso | Ballottaggio Iunco-Gambino - Live Sicilia

Trapani senza Basso | Ballottaggio Iunco-Gambino

Granata a Cesena alla ricerca del 14esimo risultato utile consecutivo. Il centrocampista costretto a saltare il match del Manuzzi per squalifica.

calcio, serie B
di
0 Commenti Condividi

TRAPANI – Ci sono tutte le condizioni per fare il colpaccio, ma è proprio questa constatazione che non fa dormire sogni tranquilli al tecnico granata Roberto Boscaglia. Il Cesena è incerottato, ma la squadra di Bisoli è sempre temibile e sa difendersi come pochi. Per l’esterno destro del Trapani Desiderio Garufo “sarà una partita sicuramente difficile però, allo stesso tempo, sarà una gara importante per noi perché possiamo confermare il nostro momento positivo.I granata puntano, infatti, al loro quattordicesimo risultato positivo.

Garufo non ha dubbi: “E’ una sfida fondamentale per la classifica, poche settimane fa non avremmo mai immaginato di scontrarci col Cesena in questa posizione di classifica. In ogni caso ci giocheremo, come sempre, la partita”. La classifica dice che domani alle ore 15, al ‘Manuzzi’ scendono in campo la terza e la quarta in classifica, con il Trapani attardato di un punto (42 a 41) che può tentare il sorpasso. In casa granata si continua a parlare di obiettivo salvezza. Mancherebbero 7-8 punti per raggiungerlo, ma è quasi un ritornello scaramantico. Una vittoria con il Cesena porterebbe il Trapani a gettare la maschera.

La squadra è in forma ed ha trovato una sintesi virtuosa tra i reparti. Finora, chiunque è andato in campo, ha rispettato le consegne di mister Boscaglia. E’ questa la filosofia del tecnico granata. Il Trapani dovrà fare a meno di Basso. E’ un’assenza pesante perché si tratta di calciatore ritrovato dopo un brutto infortunio ed in grande forma, come ha dimostrato di essere nella sfida casalinga contro il Modena. Ha messo lo zampino in tutte e due le reti della sua squadra, ma un’ammonizione a risultato acquisito gli ha tagliato le gambe. Probabile formazione: Nordi, Ferri, Pagliarulo, Terlizzi, Rizzato, Ciaramitaro, Caccetta (Pirrone), Garufo, Nizzetto, Gambino (Iunco), Mancosu.

Boscaglia può contare sul rientrante Pirrone – squalificato per un turno – ma la coppia di centrocampo Ciaramitaro-Caccetta ha fatto la sua parte fino in fondo nella sfida contro il Modena. In avanti c’è il ballottaggio tra Iunco e Gambino. Potrebbe avere la meglio quest’ultimo perché si muove meglio tra le linee del Cesena che lascia pochi spazi agli avversari. All’andata finì 1-0 per il Cesena, rete di Volta, in una partita che fu condotta dal Trapani ma che fece comprendere ai granata di che pasta era fatta la serie B. La squadra di Bisoli è compatta e sa bloccare le manovre offensive degli altri. Al 4-4-2 di Boscaglia, Bisoli dovrebbe opporre un 4-3-3. L’allenatore del Cesena dovrà fare a meno di Krajnic squalificato e di Capelli infortunato, ma anche Cascione non è al meglio. Per altri è stato necessario un allenamento differenziato. Bisoli ha dovuto fare ricorso alla Primavera per completare la rosa dei convocati. L’arbitro di Cesena-Trapani è Emilio Ostinelli di Como. Non ha portato fortuna al Trapani. I granata ricordano ancora il gol fantasma assegnato al Siena che determinò la sconfitta della squadra di Boscaglia per 2-1. Gli assitenti di Ostinelli saranno Fabio Vicinanza di Albenga e Ciro Carbone di Napoli.


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

0 Commenti Condividi

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *