Truffa aggravata da 500mila euro alla Provincia |Chiesto il giudizio per Danubio, Cannavò e Cutuli - Live Sicilia

Truffa aggravata da 500mila euro alla Provincia |Chiesto il giudizio per Danubio, Cannavò e Cutuli

La Procura guidata da Giovanni Salvi ha chiesto il rinvio a giudizio nell'ambito dell'inchiesta sui rimborsi ai danni della Provincia di Catania.  Il danno ipotizzato dagli inquirenti è di circa 240.000 euro per la posizione del Cannavò, di 170.000 euro per Danubio e di 70.000 euro per Cutuli 

Inchiesta sui rimborsi
di
12 Commenti Condividi

CATANIA – Chiesto il rinvio a giudizio per truffa aggravata nei confronti della Provincia. Questo la richiesta della Procura per tre dei sei consiglieri provinciali coinvolti nell’inchiesta relativa ai rimborsi per i permessi nell’orario lavoro. Lo scorso 8 luglio, a conclusione degli interrogatori effettuati, la Procura di Catania ha infatti chiesto il rinvio per l’acese Gianluca Cannavò, già capogruppo del Pdl e dimessosi a seguito dell’apertura dell’inchiesta, Antonio Danubio, ex capogruppo Udc ed ex aspirante alla carica di primo cittadino di Valverde (ottenuta da Rosario D’Agata) e Sebastiano Cutuli, eletto nell’Udc prima di transitare al Gruppo Misto, nonchè dei rispettivi datori di lavoro.

Sono contestati i reati di truffa aggravata in danno della Provincia Regionale di Catania, per avere attestato rapporti di lavoro inesistenti o compensi per posizioni lavorative diverse da quelle realmente ricoperte, al fine di lucrare il rimborso per permessi retribuiti. Il danno ritenuto dall’ufficio requirente è di circa 240.000 euro per la posizione del Cannavò, di 170.000 euro per Danubio e di 70.000 euro per Cutuli

E’ stata invece richiesta contestualmente l’archiviazione delle posizioni dei consiglieri Antonio Rizzo, Consolato Aiosa e Maurizio Tagliaferro, ed i rispettivi datori di lavoro, nonché quelle dei soci di Gianluca Cannavò, coloro che hanno riferito della falsità del verbale di conferimento dell’alta qualifica dell’ex capogruppo Pdl. L’archiviazione è fondata sul rigoroso esame delle risultanze degli interrogatori, cui gli indagati si sono sottoposti, e delle acquisizioni documentali, relative all’effettivo svolgimento delle funzioni attestate.

 


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

12 Commenti Condividi

Commenti

    Certo che non è facile tornare i soldi indietro dopo averli instascati, ma la pacchia non può durare per sempre…. “per fortuna”

    Cannavó nesci i soddi e arricogghiti a casa!

    perche’ non guardano le altre provincie . In tutte c’e’ la truffa sui rimborsi spese. false residenze, false attestazioni di datori di lavoro. Eppure nessuno contralla.

    Ma esiste un codice penale per i consiglieri provinciale e un’altro per quelli comunali?
    Ma non c’era qualche caso analogo al comune di Catania?

    Il sindaco che non costa.

    Ciao,ciao.

    Bravi giornalisti, non volete che si parli dei casi analoghi che si sono verificati al comune?
    Avete i vostri buoni motivi ma non è giornalismo!
    Congratulazioni…

    Chi risarcirà del danno d’immagine Tuccio Aiosa?

    sempre a fare i paragoni.. le altre province, il comune, gli altri consiglieri.. del comune se n’è abbondantemente parlato, ci sono processi in corso, e poi ogni comune, ogni consigliere, ogni provincia, ha la sua vicenda processuale che non emerge solo perchè i cittadini siamo bravi a dire “cosi fan tutti…” non è sulla base di questa frase che si iniziano delle indagini o dei processi.

    SCUSATE, MA ALLA PROVINCIA DI PALERMO NESSUNO INDAGA……GIOVANNI AVANTI HA FATTO DI PEGGIO…..MA IL SIG. COMMISSARIO ATTUALE DELLA PROVINCIA DI PALERMO A QUANTO SEMBRA VUOL FARE COME POZIO PILATO..NON SCOPRCHIARE NULLA DI SCHIFOSO FATTO DA AVANTI……E NON FARE NULLA….A QUESTO PUNTO PERCHE’ NON SI DIMETTE SE NON TUTELA I LAVORATORI SEMPRE TARTASSATI ?

    Cosa hai concluso ora,hai perso tutto quello di buono che avevi costruito,sopratutto i veri amici,ti è rimasto un geometra che ti ha usato x fare perdere angelo spina.

    Che facce di ..,,,,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.