Vaiolo delle scimmie, prima vittima italiana: è un carabiniere 50enne - Live Sicilia

Vaiolo delle scimmie, prima vittima italiana: è un carabiniere 50enne

L'uomo era in vacanza a Cuba con alcuni amici
LA TRAGEDIA
di
0 Commenti Condividi

Germano Mancini, 50 anni, comandante della stazione dei carabinieri di Scorzè, in provincia di Venezia, è morto dopo aver contratto il vaiolo delle scimmie durante una vacanza a Cuba. Nei giorni scorsi le autorità sanitarie cubane avevano parlato di un turista italiano in gravi condizioni dopo essere stato contagiato dal virus. La Farnesina ha confermato che si tratta proprio del sottufficiale dell’Arma. Mancini è la prima vitttima italiana del Monkeypox.

Il comandante dei carabinieri era arrivato nell’isola il lunedì di ferragosto in compagnia di alcuni amici, con l’intento di trascorrere qualche giorno di ferie. Dopo due giorni Manicini ha avuto i primi malori e giovedì si è reso necessario il ricovero in ospedale. Da subito le sue condizioni sono apparse gravi, perché il militare è stato colto quasi subito da una crisi cardiaca che ha reso necessario il suo trasferimento in terapia intensiva.


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

0 Commenti Condividi

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.