"Viene da piangere se ti impediscono | di catturare un boss" - Live Sicilia

“Viene da piangere se ti impediscono | di catturare un boss”

L'aggiunto Teresa Principato

Il procuratore aggiunto Teresa Principato. Il processo Rostagno. La domanda di uno studente. La risposta, con Messina Denaro sullo sfondo.

Domanda e risposta
di
0 Commenti Condividi

TRAPANI – “Viene da piangere”. Così il procuratore aggiunto di Palermo, Teresa Principato, ha risposto a uno studente del liceo “Gentile” di Castelvetrano (durante una pausa dell’udienza del processo per l’omicidio Rostagno) che le ha chiesto “cosa si prova ad essere bloccati quando ci si trova ad un passo dalla cattura di un boss latitante come Matteo Messina Denaro”. Il riferimento è alla decisione della Procura di Palermo di arrestare il presunto capomafia di Sambuca di Sicilia Leo Sutera, ritenuto molto vicino a Messina Denaro, che secondo la Principato avrebbe potuto portare alla cattura del superlatitante di Cosa Nostra.

(Fonte ANSA)


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

0 Commenti Condividi

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.