"Violenza sulla nipotina" | Arrestato il nonno - Live Sicilia

“Violenza sulla nipotina” | Arrestato il nonno

foto simbolo

La vittima è stata visitata in ospedale dove i medici hanno accertato i segni evidenti della violenza subita. La bambina è stata poi ascoltata dalla psicologa. (foto simbolo)

Patti
di
5 Commenti Condividi

PATTI (MESSINA) – Un uomo di 57 anni è stato arrestato dai carabinieri, a Patti (Me), con l’accusa di violenza sessuale nei confronti della nipotina di 5 anni. A rivolgersi ai militari dell’Arma è stata la madre della bimba dopo che la figlia le ha confidato che il nonno l’avrebbe toccata quando era ubriaco. La vittima è stata visitata in ospedale dove i medici hanno accertato i segni evidenti della violenza subita. Per sciogliere ogni dubbio la bambina è stata ascoltata dalla psicologa alla quale ha raccontato quanto già riferito alla madre. Il nonno è ai domiciliari. (ANSA)


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

5 Commenti Condividi

Commenti

    domiciliari????????????se i magistrati non hanno la notizia in prima pagina nessuna va in galera……vergogna

    Ma quale domiciliari. Se è veramente colpevole bisogna dargli il carcere a vita. Vergogna.

    Domiciliari nella stessa casa dove abita la sua vittima?

    Ormai per finire in galera devi fare qualche omicidio o strage altrimenti la passi liscia.Ormai questi domiciliari stanno diventando prassi.Mi viene spontanea una domanda:ma se la bimba fosse stata una figlia di qualche magistrato o politico il mostro avrebbe avuto lo stesso i domiciliari?VERGOGNA!Ma come si può avere fiducia nella giustizia?Così si porta la gente a farsi giustizia da soli.Per arrestare questo animale doveva morire la bambina??VERGOGNA!

    Ma i parenti di questo essere se lo tengono in casa ?Rimango basito…..

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.