Virus H1N1, arriva il vaccino - Live Sicilia

Virus H1N1, arriva il vaccino

Il contrasto all'influenza
di
1 Commenti Condividi

Da oggi sono in arrivo presso le Regioni (dunque anche in Sicilia) le prime dosi del vaccino contro il virus H1N1, famigerato responsabile dell’influenza suina: la cura interesserà il 40% degli italiani, ovvero 24 milione di persone circa.

Probabilmente si tratterà della quantità utile a soddisfare la vaccinazione della popolazione che rientra nella prima tranche, ovvero 8 milioni e mezzo: il piano del Ministero della Salute prevede, infatti, due fasi, l’una entro il picco atteso a Natale (compreso un richiamo) e l’altra nei primi mesi del 2010.

Quasi sicuramente la campagna di vaccinazione avrà luogo agli inizi di novembre e il farmaco sarà somministrato a determinate categorie di persone: i lavoratori dei servizi pubblici essenziali (forze dell’ordine, vigili del fuoco, personale sanitario, autisti dei mezzi pubblici, i donatori di sangue periodici), i cittadini a rischio dai 6 mesi ai 65 anni, le donne al secondo o al terzo trimestre di gravidanza, soggetti di età compresa tra i 6 mesi e i 17 anni e tra i 18 e i 27 non inclusi nei precedenti punti.

Per tutti, inoltre, valgono le cinque regole consigliate dal Ministero della Salute: lavarsi spesso e bene le mani con acqua e sapone; in caso di starnuti o tosse, coprirsi la bocca con un fazzoletto e poi buttarlo tra i rifiuti; non toccarsi gli occhi, il naso e la bocca dopo essere stati a contatto con gli altri; cambiare sovente l’aria di casa, spalancando le finestre per evitare in questo modo la permanenza del virus all’interno delle mura; rimanere nella propria abitazione in presenza di tosse e raffreddore e contattare il proprio medico, senza andare al Pronto Soccorso per evitare l’intasamento.

Intanto, continuano a registrarsi casi di contagio di una certa rilevanza: un quindicenne, residente ad Arezzo, è ricoverato da sabato sera in terapia intensiva all’Ospedale Careggi di Firenze. Gli è stata riscontrata una polmonite e l’Ards (adult respiratory distress syndrome). Nel ragusano, infine, è stato segnalato il sesto caso di influenza A: una donna di 53 anni di Avola è stata ricoverata al reparto malattie infettive dell’Ospedale Maggiore di Modica. I medici le hanno tempestivamente somministrato le cure del caso ed entro cinque giorni la donna potrà tornare a casa.


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

1 Commenti Condividi

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.