Akragas, tenacia e concretezza |Battere l'Andria per volare - Live Sicilia

Akragas, tenacia e concretezza |Battere l’Andria per volare

I biancazzurri vogliono un successo per proseguire la striscia di risultati positivi.

calcio - lega pro
di
0 Commenti Condividi

AGRIGENTO – L’Akragas vuole continuare il ruolino positivo delle ultime quattro gare, dove la squadra biancazzurra ha ottenuto 8 punti giocando in campi difficili come quello di Catania e quello di Foggia. Adesso due gare interne contro Andria e Taranto per continuare il “magic moment” del Gigante. Il mister però, nonostante i risultati positivi, vuole mantenere tutti con i piedi per terra: “Questo clima di euforia non mi piace. Dopo l’esperienza di Catania e la partita in casa contro il Catanzaro sappiamo di affrontare un’ottima squadra ma il clima di euforia non ci appartiene, conosciamo il nostro obiettivo e lavoriamo per raggiungerlo. L’Andria nell’ultima gara non meritava di perdere contro il Monopoli, sta passando un periodo particolare ma ha dei grandi giocatori”.

La gara non è di certo semplice ma mister Lello Di Napoli vuole la consueta grinta per vincere anche questa partita, cercando anche il supporto del pubblico: “Domani ci aspettiamo una squadra che vuole fare bene, noi dobbiamo giocare forte nell’uno contro uno e vincere i duelli, dobbiamo mettere grinta. Il bello del calcio è che è imprevedibile, noi siamo una squadra giovane con un grande progetto, se i tifosi ci danno anche una mano per il nostro spirito battagliero. Questa squadra sta facendo delle cose anormali, ci sono squadre in questo campionato che hanno budget enormi. Io mi sento solo di dire grazie a questa società e a questi ragazzi che sudano fino al novantesimo, vestono la maglia con orgoglio e hanno amore per quello che fanno.” Il mister elogia i suoi uomini dopo le prime gare di questo campionato: io ho una squadre con delle “palle” che fumano, io sono orgoglioso di allenare questa formazione. Io non mi accontento di nulla, ho dei ragazzi che ancora sono al 50% delle loro potenzialità, molti possono ancora migliorare tanto. Abbiamo aggressività e fisicamente stiamo bene, se c’è qualcosa in cui dobbiamo migliorare è il palleggio”.

Dopo i pareggi contro Catanzaro e Foggia, Di Napoli, ha già caricato i suoi uomini per conquistare i tre punti con il primo obiettivo della salvezza, sfruttando il doppio turno casalingo. L’allenatore biancazzurro chiama però a gran voce il pubblico, ancora non presente in massa all’Esseneto nonostante i risultati positivi. Quella con l’Andria sarà una guerra puntata sull’aggressività, come si aspetta Di Napoli: “L’Andria è un’ottima squadra che ha raccolto meno di quello che merita, mi aspetto una squadra contratta che verrà qui per fare risultato a tutti i costi. Mi aspetto una avversaria aggressiva”.


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

0 Commenti Condividi

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *