Catania, a Pasqua si torna a sparare: le indagini - Live Sicilia

Catania, a Pasqua si torna a sparare: le indagini

Il ferimento del pregiudicato a Nesima
CARABINIERI
di
0 Commenti Condividi

CATANIA – Non è ancora chiaro se il killer che sabato sera ha sparato al 37enne dopo aver bussato alla porta – in via Santo Cantone – avesse il volto travisato. Continuano nel massimo riserbo le indagini sul ferimento avvenuto nel quartiere Nesima di Catania. Quello che appare chiaro è che non ci fosse l’intenzione di uccidere. Chi ha fatto fuoco, infatti, ha mirato palesemente a una zona non vitale del pregiudicato, che è agli arresti domiciliari. Almeno due colpi alla coscia sinistra.

I carabinieri, che già sabato sera al Policlinico hanno sentito la vittima per provare a trovare elementi utili per indirizzare il mirino, stanno cercando di individuare il killer. Si tratterebbe comunque di una persona che conosceva il 37enne ferito, perché è andato a suonare al campanello del suo appartamento certo di trovarlo. Ma visto che la vittima ha aperto il portone, potrebbe essere anche qualcuno con cui aveva un rapporto più stretto. Il pregiudicato ha trascorso la Pasqua a casa, i medici del Pronto Soccorso del Policlinico lo hanno dimesso (ma a quanto pare per sua volontà) nella notte dopo aver medicato la ferita. È arrivato nel triage di via Santa Sofia alle 20,30. Riscontrata una ferita d’arma da fuoco alla gamba sinistra con tre fori, due d’ingresso e uno d’uscita.

Il movente è da definire. Potrebbe essere un regolamento di conti legato al piccolo spaccio. Ma non si escludono dissidi personali poi culminati nel ferimento. L’inchiesta darà contezza su quello che è accaduto.

Quello che preoccupa è che a Catania si è tornato a sparare: in poche settimane c’è stato un tentato omicidio in piazza Montana a Trappeto Nord e ci sono state chiare intimidazioni con spari in aria (nello stile delle stese dei baby gangster di Napoli) a San Berillo nuovo.


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

0 Commenti Condividi

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.