Estorsioni: disposto il confronto | tra Giunta e il presunto estorsore - Live Sicilia

Estorsioni: disposto il confronto | tra Giunta e il presunto estorsore

Nicola Giunta

Il confronto tra lo chef Natale Giunta e uno dei suoi presunti estorsori, Maurizio Lucchese, era stato chiesto dalla difesa.

Palermo
di
3 Commenti Condividi

PALERMO – La terza sezione del Tribunale di Palermo ha disposto, come richiesto dalle difese, il confronto tra lo chef Natale Giunta e uno dei suoi presunti estorsori, Maurizio Lucchese. Secondo i legali, ci sarebbero alcune incongruenze nel racconto di Giunta. Intanto, prima della prossima udienza, ci sarà la decisione sulla ricusazione del collegio presentata dagli avvocati Giovanni Castronovo e Nicolò Riccobene, legali di Giovanni Rao, uno degli imputati. Secondo i legali, i giudici, pronunciandosi sulla revoca delle misure cautelari avanzate dalla difesa, hanno “manifestato indebitamente il proprio convincimento sui fatti oggetto dell’imputazione”. In particolare, nell’ordinanza di rigetto il collegio ha scritto “nella prospettiva di un’irroganda sanzione commisurata all’estrema gravità del fatto”. Il processo è stato rinviato al 7 febbraio, mentre la decisione sulla ricusazione arriverà il 30 gennaio.

(Fonte ANSA)


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

3 Commenti Condividi

Commenti

    Complimenti alla Magistratura con le leggi che non tutelano chi denuncia. Invece di proteggere le vittime da questi confronti li tratta come se fossero loro gli estortori.

    Forse dovrebbero rafforzare la tutela a giunta,visto che il venerdì sera nel locale gestito
    Da lui(con lui presente) ci sono almeno 1.0000 persone…rischioso,no?!

    Che ci possiamo fare questo e lo stato italiano!!!!!! Mi sono schifiato!!!!!!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *