Festa biancoceleste all’Olimpico | La Lazio piega la Juventus 3-2 - Live Sicilia

Festa biancoceleste all’Olimpico | La Lazio piega la Juventus 3-2

La formazione di Simone Inzaghi vince il trofeo nei minuti di recupero annullando l’incredibile rimonta bianconera.

supercoppa italiana
di
0 Commenti Condividi

ROMA – La Lazio vince la Supercoppa italiana battendo 3-2 la Juventus nella finale all’Olimpico. La squadra di Inzaghi, priva di Keita, dopo aver subito la pressione della Juve in avvio, comincia a trovare spazi verso la porta avversaria. Al 30′ Buffon deve abbattere Immobile lanciato a rete da Milinkovic e l’attaccante trasforma bene il rigore dell’1-0. La Juve stenta a reagire, con tanti uomini troppo statici, specie in attacco. Nella ripresa, i biancocelesti raddoppiano ancora con Immobile, bravo a deviare di testa un cross di Parolo. Nel finale, Dybala pennella una punizione per il 2-1 e al 90′ trasforma un rigore che sembra portare ai supplementari, ma in pieno recupero Murgia buca ancora Buffon su assist di Lukaku ed è festa biancoceleste.

“Onore ai ragazzi per quanto hanno fatto e meritato. Abbiamo lavorato dal 4 luglio per questa partita. Volevamo la rivincita del ko in Coppa Italia e abbiamo fatto una partita perfetta – ha detto il tecnico della Lazio, Simone Inzaghi ai microfoni di Rai Sport –. Oggi Felipe Anderson era indisponibile, Keita non era sereno. Sono andato avanti con gli altri e sapevo che non mi avrebbero tradito. Tutti hanno dato tutto”.

Visibilmente deluso, invece, Massimiliano Allegri: “A parte il loro gol incredibile, la Lazio ha meritato. Noi non abbiamo giocato per 60′, questo ci deve far riflettere. Bisogna rimetter tutto in discussione – ha ammesso amareggiato l’allenatore della Juventus –. Non ci sono scusanti, mi dispiace perdere e soprattutto perdere così. Per tanti giocatori era fisicamente un momento difficile, abbiamo cominciato tardi la preparazione, ma credevo di poter gestire meglio i primi 45′ minuti. Così non è stato. E’ stata davvero una prestazione brutta e abbiamo perso il primo obiettivo della stagione”.

Orgoglioso ed emozionato, al contrario, il match-winner Alessandro Murgia: “Sono felice, e tanto emozionato, per questa Coppa. E’ stata dura perché loro avevano trovato il pareggio alla fine, ma noi non molliamo mai. Ci abbiamo creduto fino all’ultimo e siamo davvero contenti. Siamo una squadra unita, siamo un gruppo, e così arrivano le vittorie”.


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

0 Commenti Condividi

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *