Fuggono a posto di blocco | e travolgono un carabiniere - Live Sicilia

Fuggono a posto di blocco | e travolgono un carabiniere

Catturato uno dei due malviventi che non si erano fermati all'alt intimato dai militari.

E' accaduto a Riposto
di
1 Commenti Condividi

RIPOSTO. I carabinieri del  Radiomobile della Compagnia di Giarre hanno  arrestato, in flagranza, un 21enne, di Riposto, per resistenza e lesioni a Pubblico Ufficiale e possesso ingiustificato di chiavi alterate e  grimaldelli. La notte scorsa, una gazzella, durante un controllo alla circolazione stradale nel centro cittadino, ha intimato l’alt a due giovani a bordo di una Opel Corsa. Il conducente del mezzo, prima ha dato l’impressione di fermarsi per poi accelerare bruscamente e fuggire via.

Ne è scaturito un concitato inseguimento per le vie cittadine terminato quando la gazzella è riuscita ad affiancare e bloccare l’auto dei fuggitivi. Il malvivente alla guida, tentando un gesto disperato, ha travolto il carabiniere che, sceso dall’auto di servizio si era posto davanti la loro macchina per intimargli di scendere. Il militare pur tentando istintivamente di evitare l’impatto è stato lo stesso colpito e scaraventato a terra.  Ma, seppur dolorante, si è rialzato e con l’aiuto del collega ha ammanettato il 21enne che, opponendo resistenza,  è riuscito a far fuggire il complice. All’interno dell’auto sono stati rinvenuti e sequestrati diversi  arnesi utili allo scasso. L’arrestato è stato rinchiuso nel carcere di Catania Piazza Lanza. Sono attive le ricerche del complice.


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

1 Commenti Condividi

Commenti

    Questo Carabiniere si meriterebbe una medaglia. Complimenti. Purtroppo avvocati e giudici vanificheranno il sacrificio di quest’uomo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *