Taglio "light" ai vitalizi, Miccichè: | "Il testo dell'Ars è ineccepibile" - Live Sicilia

Taglio “light” ai vitalizi, Miccichè: | “Il testo dell’Ars è ineccepibile”

Il presidente dell'Ars dopo il confronto con gli uffici romani. Sì alla riduzione del 9 per cento.

L'ANNUNCIO
di
8 Commenti Condividi

PALERMO – “Dal punto di vista costituzionale ritengo che la nostra proposta del taglio dei vitalizi sia ineccepibile. Oggi ne abbiamo parlato in una riunione con i tecnici del ministero degli Affari regionali”. A spiegarlo a margine della seduta dell’Assemblea regionale siciliana è stato lo stesso presidente dell’Ars Gianfranco Miccichè che però precisa: “Si tratta solo di questioni tecniche: non ho mai chiesto, e quindi non ho mai ottenuto nessun ‘ok’ dal Ministero”.

Dopo che il disegno di legge è stato incardinato, la scorsa settimana, Miccichè aveva raccontato che si era reso necessario fare un approfondimento con il governo regionale per evitare successive impugnative.

“Un dubbio di rispetto della Costituzione – ha spiegato Miccichè – potrebbe esserci sulla temporaneità del taglio dato che noi abbiamo previsto un taglio che duri 5 anni a differenza delle altre Regioni. In questo caso ci siamo però rifatti alla decisione della Corte costituzionale che ha dato come criteri la ragionevolezza e la temporaneità del taglio”.

Il titolare della poltrona più importante all’Assemblea regionale siciliana ha comunicato che riferirà dell’esito del suo incontro romano ai Capigruppo. “La mia interlocuzione – ha aggiunto Miccichè – serviva ad avere certezza dell’ineccepibilità dei criteri. E ritengo che la legge sia ineccepibile, al massimo potrebbe servire qualche piccolo aggiustamento. Il taglio del nove per cento è il risultato dell’applicazione di questi criteri. Poi la politica è un’altra cosa. Che debba vincere una parte o l’altra non è una questione di competenza del Presidente dell’Assemblea. Il mio compito era assicurare la legittimità della legge”.


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

8 Commenti Condividi

Commenti

    da uno come miccichè c era da spettarselò,
    aboliamo l ars

    Perchè non pensate a ridurre numero di consiglieri regionali , numero di dipendenti strapagati per non produrre nulla e perchè non pensate di liberare uno dei palazzi più belli al Mondo che potrebbe essere messo nel circuito delle Grandi Location Mondiali per Attività Culturali di Alta Gamma e per finalità di ricettività alberghiera a 7 Stelle?
    Non pensano i discendenti di Ercole (ercoline ed ercolini) di fare giusto servigio ai giovani siciliani che attualmente sono metaforicamente incaprettati nella miseria e nella mancanza di Speranza?

    Aboliamo l’ARS!!!!!!!!!!!!!!

    Chissà quanto hanno lavorato i dipendenti dell’ARS per partorire questa proposta di legge. Studi, analisi, pareri, consultazioni, telefonate, caffè…. L’ARS produce eccome. Produce queste leggi. Il Parlamento più antico…in tutti i sensi.

    Poi la Prestigiacomo si chiede il perchè Forza Italia è in caduta libera e tutti cercano altre case. Lo chieda al suo “compare”Gianfry”.

    Fino a quando la mafia si insedia subdolamente in tutte le istituzioni pubbliche, si continua a governare senza una visione complessiva, di lungo periodo, ma indispensabile per realizzare grandi infrastrutture e assicurare, domani, posti di lavoro ai nostri figli.

    ***Dal punto di vista costituzionale ritengo che la nostra proposta del taglio dei vitalizi sia ineccepibile**** DACCORDO, ANZI DACCORDISSIMO a condizione che sia accolta l’opposto che viene utilizzato per NOI cioè da adesso ci allineeremo a VOI in percentuale e pagheremo tutte le Bollette LIGHT, le Tasse LIGHT insomma tutto quello che dobbiamo dare allo stato comune regioni ed enti statati, TUTTO LIGHT, COMPRESE LE ACCISE DEL CARBURANTE OVVIAMENTE, e fra 5 anni anche per noi finisce tutto, si arriva ad un certo traguardo e si tolgono tutti GLI AUMENTI AVUTI DAL 2014 E dunque sino a tutto il 2024 tutto quello che aumenterete, ANCHE LA MIA E’ UNA PROPOSTA INECCEPIBILE, CREDO CHE QUESTA PROPOSTA MOLTE PIU’ PARERI POSITIVI CHE AVETE AVUTO VOI A ROMA, BASTA FARE UN PICCOLO REFERENDUM, vuoi queste tasse SI OPPURE NO??? perchè in effetti questi aumenti, sono soltanto UNILATERALI, non è che mi avete chiesto se io voglio aumetate le tasse, come appunto voi chiedete…. chi vuole il reddito di cittadinanza???? e li si presentano le domande, ecco con le tasse DOVRESTE FARE LO STESSO se la maggioranza non vuole che quella tassa sia applicata basta farlo anche telematicamente, AVETE RUSSEAU usatelo NO? oppure ne fate uno voi e cosi’ vedrete che cosa pensiamo di VOI con il solo SI o NO, (anche se per fare un software che esiste siete capaci di sprecare milioni di Euro a farlo realizzare e non utilizzare quello Esistente e collaudato, come … come……lasciamo stare va…..)

    La pazienza, ma anche la stupidità e la ignoranza dei siciliani è infinita. Ci rendiamo conto che manteniamo a spese nostre questa classe politica che lavora pochissimo e malissimo, il cui unico impegno si rileva nell’acquisire benefici e mantenere odiosi privilegi? Quando capiremo che questa gente è la causa prima dei mali di questa Regione, prima per bellezze ambientali, paesaggistiche e monumentali; ultima per servizi e qualità della vita.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *