Incendio sul Simeto: "È doloso" VIDEO - Live Sicilia

Incendio sul Simeto: “È doloso” VIDEO

Ore e ore di lavoro della Forestale.
IERI A CATANIA
di
0 Commenti Condividi

CATANIA – È di matrice dolosa l’incendio scoppiato ieri tra i fiumi Gornalunga e Simeto. Ne sono certi gli uomini della Forestale che hanno lavorato per ore e ore per domare il rogo che ha bruciato ettari di vegetazione e sterpaglie. Alle 12,30 di ieri è stato avvistato l’incendio, immediatamente la pattuglia del del distaccamento Forestale di Catania si è portata in zona con a supporto altri due mezzi. A dare ausilio anche la squadra della protezione Civile dell’associazione Nuova Acropoli di Catania.

Il fuoco ha interessato un’area demaniale ricoperta da vegetazione ripariale, ma l’incendio ha bruciato soprattutto sterpaglie. Un’altra pattuglia del distaccamento Forestale di Catania è intervenuta vista la vastità dell’area che ha riguardato anche una porzione della Riserva dell’Oasi del Simeto. Infatti sono intervenuti per coadiuvare le operazioni gli agenti della Sorveglianza della Riserva con la pattuglia della Città Metropolitana di Catania.

Chiuso questo incendio nell’area del fiume Gornalunga in contrada Primosole, la vedetta forestale CT 51 ha avvistato un’altra grossa fumata nell’area di Riserva dell’Oasi del Simeto in contrada Torremuzza.
Questo intervento era assai più complesso: dapprima sono intervenute le squadre antincendio boschivo della Forestale di Catania ma visto il vento e alcuni canaloni, il DOS del Distaccamento Forestale di Catania ha fatto intervenire i mezzi aerei, dapprima l’elicottero Falco 6 che con i suoi 29 lanci è riuscito a domare quasi per intero le fiamme e successivamente Falco 2 che ha chiuso con 16 lanci l’incendio.
Soltanto ieri sera alle 20, con la bonifica della squadra forestale, si sono concluse tutte le operazioni che hanno visto l’ausilio anche del personale della Sorveglianza della Riserva dell’Oasi. Alla fine si contano 9 ettari di superficie bruciata.


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

0 Commenti Condividi

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *