Ingroia trasferito | alla procura di Aosta - Live Sicilia

Ingroia trasferito | alla procura di Aosta

Antonio Ingroia

Lo ha stabilito il plenum del Consiglio superiore della magistratura con 19 voti a favore e 7 astenuti. Ieri Palazzo dei Marescialli aveva detto 'no' all'incarico per Ingroia a Riscossione Sicilia.

La decisione del Csm
di
5 Commenti Condividi

ROMA – L’ex pm di Palermo Antonio Ingroia è stato trasferito alla procura di Aosta come sostituto. Lo ha deciso il plenum del Csm con 19 voti a favore e 7 astenuti. Si è quindi preferito derogare alla circolare del Csm che stabilisce che chi si candida non può tornare a fare il pm che non alla legge sul sovrannumero, visto che al tribunale di Aosta Ingroia sarebbe in sovrannumero, mentre in Procura c’é un posto. Aosta è l’unica circoscrizione in cui Ingroia – che ha preso parte alle elezioni di febbraio con Rivoluzione civile – non si sia candidato e quindi l’unica in cui potrebbe riprendere la sua attività di magistrato.

La terza commissione del Csm, che nei giorni scorsi aveva esaminato il caso, aveva proposto il trasferimento al tribunale di Aosta, ma Magistratura Indipendente ha avanzato la proposta di uno spostamento alla procura. Per trovare una soluzione unitaria il plenum del Csm, che già si era riunito ieri pomeriggio, ha rinviato a oggi la decisione.


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

5 Commenti Condividi

Commenti

    La ruota della fortuna!

    Gli stambecchi sono già in fila…..ma pare non sia troppo lunga!

    Il male della nostra regione non è sicuramente il Dr. Ingroia che saprà svolgere il proprio lavoro egregiamente anche ad Aosta.
    Il vero male di questa regione con particolare riferimento alal città di PAlermo è caratterizzato:
    – dalla mancanza di tutela del cittadino contro gli abusi del burocrate di turno;

    – dalla mancanza di idonea e tempestiva vigilanza sui tempi bibblici della Magistratura;
    – dalla mancata o ritardata attivazione dell’azione penale;

    – dalla prescriizone dei reati riconducibili ai burocrati;

    – dalla mancata verifica circa la regolarità del tenore di vita dei burocrati e politici;

    Lux per tutti ha fatto luce sui problemi veri!

    L’unico che ha avuto le pxxxe per fare emergere le magagne dello statie del capo di stato quindi va punito!!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.