La Lega siciliana contro Bonafede |"Inadeguato, si dimetta" - Live Sicilia

La Lega siciliana contro Bonafede |”Inadeguato, si dimetta”

Dopo i domiciliari per uno dei carcerieri del piccolo Di Matteo

Il caso
di
6 Commenti Condividi

PALERMO – “La Lega Sicilia Salvini Premier reputa vergognosa e assurda l’avvenuta scarcerazione di un mafioso, già condannato all’ergastolo per essere stato fra i carcerieri di Giuseppe Di Matteo, il bambino assassinato e sciolto nell’acido da Cosa nostra”. Lo si legge in una nota. “Il ministro Bonafede è palesemente inadeguato al proprio ruolo – sottolinea il segretario regionale della Lega, Stefano Candiani – perché siamo davanti all’ultimo atto di una gestione approssimativa di un dicastero delicato e strategico come la giustizia. Queste scarcerazioni, che si susseguono ormai a ritmo incessante, avallano, infatti, il messaggio che lo Stato, le istituzioni non hanno memoria. Noi invece non dimentichiamo e pretendiamo che i mafiosi tornino e restino in galera. Il fatto, poi, che Bonafede stia studiando una norma che consenta ai magistrati di sorveglianza di rivalutare le scarcerazioni già disposte – prosegue Candiani – vuol dire mettere una pezza a una situazione che è chiaramente sfuggita di mano, segno evidente di incompetenza. Se a questo si aggiungono le continue gaffe del ministro sui temi della giustizia e l’ultima gravissima vicenda del mancato affidamento del Dap al magistrato Nino Di Matteo, dopo che i boss si sarebbero lamentati di questa ventilata possibilità, si comprende che l’unica strada percorribile è quella delle dimissioni immediate di Bonafede da ministro”.


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

6 Commenti Condividi

Commenti

    Secondo me, Candiani come tutti i leghisti non capisce nemmeno quello che dice. Diamine un po’ di istruzione magari da terza media. Suvvia si faccia più in là. E poi per una questione igienica: mangi di mano.

    Questi della lega consapevoli che non toccano palla e scendono nei sondaggi non sanno più cosa dichiarare per mettere una toppa a questo stillicidio. Davanti al serio problema che stiamo affrontando la gente si è stancata del vostro continuo insalubre qualunquismo.

    La Lega siciliana: Stefano Candiani da Busto Arsizio, provincia di Agrigento.

    sei vergognoso tu che da siciliano sei della lega

    Candiani e la lega vogliono sfiduciare Bonafede?
    Ma se fino a qualche tempo fa insieme a Forza Italia hanno dato addosso a Nino Di Matteo e alla magistratura che non si piega alle loro malefatte!!
    Massa di ipocriti, si dovrebbero vergognare

    Sigg. Ri interessiamoci minimamente di politica, la lega in Sicilia non deve esistere, punto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.