Librino, consegnati 24 alloggi comunali agli aventi diritto - Live Sicilia

Librino, consegnati 24 alloggi comunali agli aventi diritto

Il commissario Federico Portoghese ha incontrato gli inquilini assegnatari.
EMERGENZA ABITATIVA
di
0 Commenti Condividi

Catania – Sono stati assegnati dal commissario straordinario del Comune di Catania Federico Portoghese agli aventi diritto, assegnatari secondo le graduatorie stilate nei mesi scorsi, 24 nuovi appartamenti di proprietà del Comune realizzati nel quartiere di Librino, in viale Moncada. Lo rende noto l’amministrazione. Si tratta di due distinti fabbricati di tre piani con quattro appartamenti per livello: unità abitative di 80 mq circa ciascuna, con infissi a taglio termico e un garage di pertinenza per ognuna, oltre a pannelli fotovoltaici sui tetti delle singole abitazioni.

La realizzazione dei due immobili con gli appartamenti è stata finanziata dal Comune con i fondi del Pon Metro, con l’intento di intervenire sulla grave emergenza abitativa nella città. Alla consegna delle abitazioni da parte del Commissario Straordinario Portoghese agli inquilini assegnatari, alcuni dei quali visibilmente emozionati, hanno partecipato anche il capo di gabinetto Giuseppe Ferraro, il direttore delle Politiche Comunitarie e dei lavori pubblici Fabio Finocchiaro, il direttore del Patrimonio comunale responsabile del Sunia Giusy Milazzo, i consiglieri comunali Angelo Scuderi e Santo Russo e l’ex assessore ai fondi Ue e all’efficientamento energetico Sergio Parisi.

In programma per l’Amministrazione Comunale sono previsti altri interventi per realizzare con le stesse modalità costruttive altri 24 appartamenti in zone già adesso circondate da ampie zone a verde.


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

0 Commenti Condividi

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *