Maltempo: alluvione nel Trapanese, fiumi esondati: "Situazione grave" VIDEO - Live Sicilia

Maltempo: alluvione nel Trapanese, fiumi esondati: “Situazione grave” VIDEO

Allagamenti, torrenti esondati e disagi. Mobilitata la protezione civile e i vigili del fuoco di tutta la Sicilia
L'EMERGENZA
di
0 Commenti Condividi

PALERMO – Il maltempo sferza la Sicilia e i violenti temporali stanno causando danni e disagi in diverse province. Tra i territori più colpiti c’è la provincia di Trapani ma anche nell’Agrigentino si stanno verificando allagamenti ed esondazioni che mettono a dura prova vigili del fuoco e protezione civile che in una nota fa il punto delle criticità in Sicilia.

Nel Trapanese, è esondato il torrente Baiata e si sta valutando l’evacuazione della zona di Salina Grande. Il commissario straordinario del Comune di Misiliscemi riferisce che la “situazione è grave‚ l’esondazione del torrente ha aggravato una situazione già difficile‚ si sta valutando di evacuare l´intera frazione di Salina Grande”. ll commissario ha richiesto mezzi anfibi dei vigili del fuoco e i vertici della Protezione civile fanno sapere che si stanno recando sul luogo dell’esondazione.

Situazione critica anche a Sciacca dove la Sala operativa della protezione civile ha mandato 8 unità e mezzi per allagamenti in zone fragili. Al lavoro per contrastare i disagi causati dalla pioggia intensa anche diverse squadre dei vigili del fuoco. Il torrente Canzalamone è straripato così come altri torrenti minori. Allagamenti e disagi anche a Camastra.

Tornando alla provincia di Trapani, a Misiliscemi la pioggia intensa di queste ore ha a causato diversi allagamenti nelle scuole‚ con alunni rimasti negli edifici delle frazioni di Marausa, Salina Grande‚ Rilievo e Guarrato. Allagata anche la strada provinciale Trapani-Marsala. I mezzi dei volontari della Protezione Civile Siciliana sono già a lavoro.

A Trapani è stato richiesto l‘intervento dei vigili del fuoco presso un’abitazione della strada Marcanzotta‚ per soccorrere una famiglia rimasta bloccata all’interno. Il direttore generale della Protezione civile regionale Salvo Cocina ha richiesto l’attivazione di tutte le unità dotate di pompe idrovore‚ gommoni e mezzi di soccorso anfibi affinchè convergano su Misiliscemi.

Da Palermo si sono mosse la squadra SAF con sommozzatori‚ una squadra con motopompa da Caltanissetta ed un mezzo anfibio‚ che verrà caricato su un carrello‚ da Catania. In volo anche gli elicotteri.

Nel frattempo la Prefettura di Trapani ha attivato il CCS‚ Centro Coordinamento dei Soccorsi‚ che ha chiesto ai vigili del fuoco l’invio di mezzi anfibi‚. Un bimbo che necessitava di una dose di insulina è stato soccorso dagli uomini dell’Esercito‚ giunti anche loro nelle aree colpite dagli eventi alluvionali.

Anche a Mazara del Vallo si segnalano tombini divelti e allagamenti in diverse località. A Campobello di Mazara si segnalano allagamenti nella località di Trefontane.

Sono stati evacuati 20 minori extracomunitari ospiti del Cara di Salinagrande. L’intervento è stato effettuato da un elicottero dell’Areonautica Militare. I minori sono stati trasferiti prima e Birgi e poi condotti in altre strutture di accoglienza. Gli uomini del soccorso alpino con l’elicottero della polizia sono partiti dall’aeroporto di Boccadifalco di Palermo e hanno raggiunto le zona allagate nel trapanese per soccorrere i residenti che hanno trovato rifugio sui tetti.


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

0 Commenti Condividi

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *