La morte di Viviana e Gioele, nuovo sopralluogo nel bosco

La morte di Viviana e Gioele|”Luoghi e momenti diversi”

Ne sono convinti I legali della famiglia. Nuovo sopralluogo nel bosco
CARONIA
di
1 Commenti Condividi


CARONIA – Un nuovo sopralluogo fra oggi e martedì nel bosco della tragedia a Caronia, dove sono stati trovati i corpi di Gioele Mondello e della madre Viviana Parisi.

Al lavoro una equipe di tecnici ed esperti nominati dalla Procura di Patti per ricostruire cosa sia accaduto alla donna e al figlio di 4 anni, trovati morti nei giorni scorsi.

In particolare bisogna di verificare se è possibile che un branco di animali abbia trascinato il corpo di Gioele dal traliccio, dove è stata ritrovata la madre, fino al luogo in cui sono stati scoperti i resti del piccolo.

“Si cercherà di capire anche che tipo di animali potrebbero essere stati e se nei dintorni ci siano delle tane.- spiega il legale del marito della donna, l’avvocato Pietro Venuti – Noi pensiamo che Giole e Viviana siano morti in due momenti e in due luoghi distinti”.

Magari la madre aveva perso Giole ed è salita sul pilone per tentare di avvistarlo, cadendo poi accidentalmente – aggiunge l’avvocato -. Nel frattempo il bimbo forse è caduto da qualche altra parte e poi è stato assalito dagli animali. Comunque speriamo che questi sopralluoghi possano chiarire la vicenda”.

Anche l’autopsia sul corpicino di Gioele dovrebbe essere eseguita martedì.


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

1 Commenti Condividi

Commenti

    Capisco che gli avvocati svolgono un ruolo molto delicato, ma forse qualche ipotesi in meno, in una fase delle indagini decisamente così complessa, probabilmente sarebbe più apprezzata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *