Palermo, grida e sprangate: rissa al Pay One VIDEO - Live Sicilia

Palermo, grida e sprangate: rissa al Pay One VIDEO

Attimi di follia nel cuore della città. Le immagini, girate con un telefonino, mostrano...GUARDA IL VIDEO
MOVIDA E VIOLENZA
di
11 Commenti Condividi

PALERMO – Grida e sprangate, maxi rissa al Pay-one di via dei Nebrodi. Attimi di follia nel cuore di Palermo. Le immagini, girate con un telefonino, mostrano numerosi giovani con spranghe alla mano. Le ragazze gridano, attimi di inferno durante quella che doveva essere, una serata di divertimento. Ecco il filmato. SE NON VEDI IL VIDEO CLICCA QUI

Verso le 2:00 di notte, due gruppi di giovani si sono messi a discutere e a litigare verbalmente, passando da lì a poco dalle parole ai fatti.

“La scintilla – secondo alcuni testimoni – è stata una parola in più” pronunciata da uno di loro. L’abbondanza di alcolici, gli ormoni impazziti, la musica frastornante, i giochi d’ombre e le luci psichedeliche, “un mix perfetto” per arrivare alla rissa.

“Ora Na riscurriemu fuori”, si sarebbero detti i due branchi affrettandosi all’uscita, per non sbranarsi soltanto nello spazio stretto di una pienissima e sorvegliata sala da ballo. Poi, scavalcate le recinzioni che li tenevano dentro, sono partiti all’attacco. Sul marciapiede e in strada, tra auto parcheggiate e in movimento, si sono scambiati pugni e calci. Volano anche colpi di spranghe improvvisate e di caschi per moto. Nessuna pietà per chi finisce a terra, anzi c’è chi accorre da lontano per poter sferrare anche lui un colpo.

Dopo qualche minuto è finito il pestaggio. La musica è stata interrotta. “La serata è finita” urlano i buttafuori. Gli altri ospiti vengono costretti a lasciare il disco-pub. Si esce dal cancello sul retro, prima dell’orario di chiusura. Necessario l’intervento delle forze dell’ordine per disperdere lo scrosciante fiume di gente, che si è riversato e stazionava in strada, nel baccano più totale. Il silenzio tornerà solamente passate le 3:00. Dopo più di quattro pattuglie – arrivate a sirene spiegate – e svariate sollecitazioni degli uomini in divisa.

“Sono cose che capitano spesso, ma non è colpa del locale. Giriamo molto nei weekend e succede in tutta la provincia. C’è gente che appena beve perde la testa”, commenta nauseata una coppia di fidanzati, parte integrante della movida palermitana, vicino alla rissa. “Certe persone sembra escano di casa la sera al solo scopo di fare a pugni”.

Una triste ma non nuova realtà quella ripresa nel video. Più volte narrata da giornali e tv. Cambiano gli attori, gli spazi e i moventi, ci si trasforma da bravi ragazzi in potenziali delinquenti.


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

11 Commenti Condividi

Commenti

    Animali e troppo onore

    Questo locale non è nuovo alle cronache per schiamazzi e risse. Che si trovino questi delinquenti e si processi no per tentato omicidio, 4 5 animali contro uno a terra. Bestie.

    Se questi figli di papà che vivono una vita felice e senza problemi economici grazie alle loro famiglie provassero invece cosa vuol dire lavorare e costruirsi una loro esistenza con sacrificio sicuramente ci penserebbero su mille volte prima di comportarsi così.

    Sicilia terra irrecuperabile di indegni e selvaggi. Non cambierà mai nulla! La gente per bene deve andare via da questa isola.

    Che bell’ambientino che gira intorno ai locali
    Visto che non è una novità , e che tutto è scritto .
    Visto che non esistono repressioni tali che facciano
    desistere da tali comportamenti, aspettiamoci
    dell’altro , diventando semplici spettatori di un
    degrado sociale . Ma con la crisi che gira intorno
    le attività commerciali, con meno soldi a disposizione
    costoro, dove prendono i soldi per fare questa bella vita?
    La risposta c’è, vero no !

    Che schifo di città….. c’è paura anche ad uscire di casa, hanno fatto finire anche lo svago nei locali.

    Ripristinare il servizio militare

    Ripristinare l’educazione

    Proprio figli di papà non sembravano! Direi cani i mannara visto lo slang..

    urge individuare con le telecamere i responsabili della rissa, con processo e condanna, senza se e senza ma, soprattutto senza attenuanrti, ma nel rispetto della legge. A na poco di pezzi di merda, gli finiosce sto babbio e si vanno a cercare un lavoro come fanno le persone per bene.

    Ragazzi,questi escono con le spranghe in macchina!!!! Riformiamo la giustizia e diamogli 15 anni l’uno!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *