Si cercano ancora i due dispersi| Trovata una scarpa di Salvo - Live Sicilia

Si cercano ancora i due dispersi| Trovata una scarpa di Salvo

Il mare ha già restituito un giubbotto che i genitori di Massimiliano hanno riconosciuto, oggi il ritrovamento di una scarpa che sarebbe di Salvatore Zarcone. Al lavoro motovedette, sommozzatori ed elicotteri.

LA TRAGEDIA NEL MARE DI PALERMO
di
2 Commenti Condividi

PALERMO – Dopo il giubbotto di Massimiliano Perricone, viene a galla anche una scarpa di Salvatore Zarcone dalle acque del mare di Palermo dove i due ragazzi di trent’anni sono ancora dispersi. Quello che i familiari dei due giovani definiscono “un incubo” sembra ancora non avere fine: dei due trentenni solo qualche traccia, qualche indumento che nelle ultime ore, il mare che li ha inghiottiti, sta cominciando a restituire.

Complici dei ritrovamenti, le condizioni meteorologiche che stanno facilitando le ricerche condotto dalle motovedette della guardia costiera, dei vigili del fuoco, della guardia di finanza e dei carabinieri. Controlli anche da terra e via aere, ma anche sotto costa con dei gommoni che perlustrano la zona rocciosa. In queste ore i parenti dei due ragazzi, la cui battuta di caccia di domenica scorsa si è conclusa in modo tragico, sono tornati alla capitaneria di porto per riconoscere la scarpa trovata oggi: a ricnoscerla è stato il padre di Salvatore.

Le ricerche, dopo il ritrovamento del corpo senza di vita di Davide Arena, non si sono fermate neanche di notte e continuano a spostarsi verso est, il vasto tratto di mare compreso tra Capo Gallo e Capo d’Orlando viene passato al setaccio anche dai sommozzatori ormai da sei giorni. Ieri si sono aggiunti anche alcuni pescherecci che utilizzano apposite reti.

Articoli Correlati


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

2 Commenti Condividi

Commenti

    Salve i conosce mo salvo e massimo lavoro presso la ditta di noleggio mc truck e portavo i nostri furgoni a revisionare da loro quando ho saputo ci sono rimasto male ciao salvo e massimo

    davanti a queste tragedie provo una rabbia enorme perché tante volte,il pericolo la gente,se lo và a cercare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *