Tamajo e i voti "comprati" | "Sequestro troppo generico" - Live Sicilia

Tamajo e i voti “comprati” | “Sequestro troppo generico”

Edy Tamajo

Per il Tribunale quella al comitato del neo deputato è stata una perquiszione in bianco.

2 Commenti Condividi

PALERMO – Il ricorso è inammissibile. Non perché abbia torto la difesa, ma perché è stato eseguito un sequestro generico con troppa discrezionalità per la polizia giudiziaria. Non si può, dunque, ricorrere contro un sequestro formalmente inefficace. Lo ha stabilito il Tribunale della Libertà, presieduto da Emilio Alparone.

Al Tribunale si erano rivolti i legali del deputato Edy Tamajo per chiedere la restituzione dei documenti – agende ed elenchi di potenziali elettori – sequestrati nel comitato elettorale nell’ambito dell’inchiesta per associazione a delinquere finalizzata alla corruzione elettorale.

L’ipotesi è che Tamajo abbia ottenuto preferenze alle elezioni regionali in cambio della promessa di 25 euro a voto. Un’accusa sempre respinta dal neo deputato che ha dichiarato di non conoscere le persone intercettate mentre parlavano di voti comprati. I pm hanno convocato alcuni elettori che hanno confermato di avere ricevuto la promessa di denaro.

Nei confronti di Tamajo i pubblici ministeri hanno disposto una perquisizione “in bianco” senza specificare cosa doveva essere portato via. Era, dunque, necessario il successivo sequestro del materiale passasse dalla convalida del pm.

“La decisione del Tribunale della Libertà ci autorizzerebbe a richiedere la immediata restituzione di tutto ciò che la Guardia di Finanza ebbe a sequestrare presso la segreteria dell’onorevole Tamajo – spiegano gli avvocati Nino Caleca e Giovanni Castronovo -. Purtuttavia, seguendo le indicazioni del nostro assistito riteniamo di non avanzare alcuna istanza di restituzione. La completezza delle indagini potrà così accertare l’assoluta linearità del comportamento di Tamajo nel corso della campagna elettorale. Restiamo a disposizione dell’ufficio della Procura per qualsivoglia ulteriore chiarimento,auspicando solamente una celere conclusione delle indagini”.


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

2 Commenti Condividi

Commenti

    Quindi la difesa aveva proposto altri motivi e non quello per cui il tribunale ha annullato il sequestro? Ho capito bene?

    Tra un pensiero e fare “risorgere” la nostra “amata” Sicilia, uno al ponte sullo stretto e uno alle olimpiadi a mondello… si facevano patti con gente senza scrupoli… CHE VERGOGNA…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.